Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sul microclima della Lombardia
.: Giovedì 31 luglio 2014 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Situazione Attuale:
Cerca: Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Stazioni Online
Estremi 30/07/2014
Meteoforum
Webcam
Associazione
Contatti

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

31/7/14, ore 17:19

Temperatura: 28.7°C
Umidità relativa: 61%
Pressione: 1007.9mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

31/07/14, ore 17.25

Temperatura: 29.0°C
Umidità relativa: 56%
Pressione: 1008.7mB
Servizi Prima Pagina in *Evidenza*
   
  In diretta dalla Lombardia tutti i dati rilevati dalle stazioni meteorologiche
della Rete CML Online.
  :: Cartina sinottica
REALTIME
  :: Accesso ai dati
delle singole stazioni
*** servizio attivo 24 ore su 24 ***
   
  Temperature minime, massime e precipitazioni giornaliere registrate dalle stazioni ufficiali CML e da quelle convenzionate al nostro Centro.

Dati aggiornati
al 30/7/2014

:: Tabella riassuntiva
in formato testuale
   
  Analisi sinottica e tempo previsto in Lombardia
per i tre giorni successivi.
Emesso tutti i giorni feriali
a cura del Team di
previsori CML.
    :: Bollettino Meteo
Ultima emissione:
giovedì 31 luglio 2014
a cura di Antonio Marioni
   
  Online dal novembre 2000,
il Forum di discussione è il punto di riferimento per
tutti i meteo appassionati che seguono il CML.
  :: Discussioni generali sulla meteorologia
  :: Sezione dedicata alla
strumentazione meteo
Ancora molto instabile e fresco

Domenica 27 Luglio 2014 - ore 00:00
 
 
La settimana appena trascorsa è risultata variabile e con tempo spesso mutevole, con poche giornate con scampoli di sole e giornate spesso grigie e instabili; scenari e natura che, in settimana, hanno dato immagini tutt’altro che estiva. Ecco ad esempio Ponte Caffaro nel Bresciano (frazione di Bagolino, sul Lago d'Idro) nella mattina di giovedì 24 Luglio. FONTE: meteopassione

 
Buona serata a tutti dallo staff  CML e ben ritrovati per una nuova edizione della "Prima Pagina"!
 
Il tempo della settimana della terza decade di Luglio, il mese statisticamente più caldo dell’anno, ha visto nuovamente sul nostro territorio un tipo di tempo particolarmente instabile e temporalesco caratterizzato prevalentemente da un clima fresco; settimana quindi che ha visto frequenti giornate instabili, pioggia e frequenti temporali e rovesci che, localmente, hanno portato precipitazioni particolarmente abbondanti. Continua così un tipo di tempo meteorologico che, da oltre 2 mesi, non vede (se non per pochi giorni consecutivi) l’instaurarsi di condizioni di tempo stabile e di caldo; l’estate quindi, anche a fine luglio, non è ancora partita! Prova ne è la vegetazione che pressoché ovunque, sul nostro territorio, risulta particolarmente rigogliosa e verde, senza alcuna traccia di secco (e questo a fine luglio)!
 
Ma vediamo ora più in dettaglio quanto accaduto nella settimana appena trascorsa sul nostro territorio a livello meteorologico.
 
Già da domenica scorsa, ed in particolare nella giornata di lunedì 21 luglio, il tempo ha visto sul nostro territorio un nuovo peggioramento del tempo, a seguito dell’ingresso sul nostro territorio di una perturbazione atlantica. Perturbazione che, oltre alle precipitazioni, ha posto fine alla seconda (breve) ondata di calore di quest'estate. Nello specifico, la depressione giunta dalla Francia domenica ha isolato una vasta area di bassa pressione, con centro proprio sulla pianura lombarda. Attorno al suo centro hanno ruotato intensi corpi nuvolosi, che hanno portato rovesci sparsi, a tratti  intensi e con quantitativi di pioggia abbondanti su alcune aree. Quindi, dopo i primi piovaschi di domenica (con quantitativi oltre i 10 mm solo sull’angolo nord-occidentale del territorio), lunedì le precipitazioni sono risultate più diffuse; così, sono caduti mediamente 5-25 mm di pioggia sul nostro territorio, meno abbondanti sull’area occidentale e settentrionale del territorio e più significativa sulla fascia orientale del territorio, con Bresciano e Mantovano che hanno visto accumulare localmente oltre 40-50 mm di pioggia (fino ai 73 mm a Bione BS, ai 61 mm a Colombare di Sirmione BS ed ai 55 mm di Castel Goffredo MN). Temperature in significativa diminuzione rispetto ai giorni precedenti, con valori al piano per lo più compresi tra 16/18 °C nei valori minimi e tra 22/24 °C nei valori massimi, con un calo quindi delle temperature massime, rispetto a sabato 19 luglio, di circa 10 °C in 48 ore!
 
Martedì 22 luglio poi, l’intenso vortice di bassa pressione si spostava verso il basso Adriatico favorendo, dopo le ultime piogge in nottata, un certo miglioramento del tempo sulla Lombardia: tempo variabile, con ancora alcuni isolati rovesci pomeridiani e serali. 
 
Mercoledì 23 luglio  poi, temporaneo miglioramento del tempo sul nostro territorio fino al tardo pomeriggio con temperature massime che, su parte della pianura, sono tornate attorno ai 30 °C. 
Dal tardo pomeriggio poi rapido sviluppo di rovesci o temporali che, uniti al contemporaneo formarsi di una blanda circolazione ciclonica in quota a partire dal Piemonte in veloce estensione alla Lombardia (causato dallo scontro tra correnti umide provenienti da est nei bassi strati e venti in quota occidentali), ha dato luogo nuovamente a fenomeni a carattere di rovescio o temporale su tutto il territorio. Peggioramento che è poi proseguito la notte su giovedì, con i fenomeni che si sono estesi anche alla parte orientale della regione. Precipitazioni che, tra mercoledì e giovedì, hanno portato 10-20 mm di pioggia su tutto il territorio, più abbondanti sulla fascia occidentale e sui rilievi dove si sono superati in più casi i 40-50 mm di pioggia (fino ai 72 mm a Cimbro di Vergiate VA ed i 65 mm a Mozzate CO del giorno 23 ed ai 42 mm a Santa Margherita Staffora fraz. Cegni PV del giorno 24).
 
In giornata di giovedì poi, attenuazione dei fenomeni e qualche apertura, soprattutto in pianura, in un contesto comunque variabile (dato che la goccia fredda a nord delle Alpi ha impedito l’affermarsi di tempo stabile). Nella notte su venerdì poi, un sistema temporalesco in discesa da Nord-Ovest ha portato precipitazioni sull’area nord-occidentale del territorio, con accumuli entro i 5-15 mm su Varesotto , Comasco e Monzese.
 
Venerdì 25 luglio, iniziale fase di tempo discreto grazie ad una pausa del maltempo favorita da un debole promontorio mobile di alta pressione che, interessando il nostro territorio, ha portato per buona parte della giornata tempo discreto e temperature più consone per il periodo, così che i valori massimi hanno raggiunto i 26/30 °C su parte delle aree di pianura. Dalla serata invece, una nuova ondulazione da ovest in quota ha favorito la formazione di una bassa pressione orografica sul Piemonte in lento moto verso est, che ha così portato l’ennesimo peggioramento del tempo con rovesci e temporali un po’ su tutta la regione tra la serata di venerdì e la giornata di sabato, associato all’ennesimo calo di temperature.

Soprattutto sabato 26 luglio ha visto una giornata particolarmente fresca ed intenso maltempo sul nostro territorio. Gli accumuli maggiori si sono registrati sulle pianure, segnatamente procedendo verso est; si sono così accumulati dai 20/40 mm delle fascia occidentale e della Valtellina fino ai 40/80 mm della fascia centrale, fino a punte di 100 mm e oltre sulla fascia orientale della regione. In particolare, in giornata si sono accumulati 153 mm a Soncino CR, 130 mm a Leno BS, 125 mm a Orzivecchi BS, 120 mm a Monzambano MN e 103 mm a Nova Milanese MB; diverse altre località, segnatamente tra Bresciano, Cremonese e Mantovano, hanno superato i 100 mm/giornalieri. Come sempre in questi casi, si sono registrati numerosi disagi, legati soprattutto agli allagamenti; da segnalare in proposito una nuova esondazione del fiume Seveso nei quartieri settentrionali di Milano, proprio come già avvenuto l‘8 luglio scorso. Infine, giornata anche decisamente fresca per il periodo, con le temperature che, al piano, nei valori massimi hanno oscillato tra 20 e 24 °C, con alcune zone del Comasco nelle quali i valori massimi sono risultati inferiori a 20 °C (come a Verzago, CO, che ha fatto registrare una temperatura massima di 18,9 °C). Giornata di sabato 26 luglio quindi … tutt’altro che estiva!!
 
E come proseguirà il tempo nei prossimi giorni? Le ultime emissioni modellistiche confermano come una nuova saccatura potrebbe affondare sul Mediterraneo e mantenere una certa instabilità anche nei primi giorni della prossima settimana, con la possibilità di nuovi rovesci e temporali. Parrebbe quindi che il caldo ed i tempo stabile estivo non verranno a farci visita nemmeno nei primi giorni della prossima settimana. Per scoprire comunque in dettaglio come evolverà il tempo nella prossima settimana, vi consigliamo come sempre di tenervi aggiornati seguendo il nostro Bollettino di Previsione, i vari commenti degli esperti e degli appassionati sul nostro Forum e brevi analisi e dettagli sullesituazioni più curiose e didattiche sulla nostra pagina ufficiale Facebook e, per brevi messaggi di aggiornamento, il nostro contatto Twitter.
 
Buona settimana a tutti.
 
 
 
 
Giuseppe Aceti  - Staff CML


 
Link Sponsorizzati
Sostieni il CML
Ultimi contenuti inseriti
Home - Ancora molto instabile e fresco
Articoli - Il commento meteo-climatico al mese di FEBBRAIO 20..
Mappe - L’intenso nubifragio dell’8 luglio 2014 su Comasco..
Mappe - GIUGNO 2014: mappe climatiche
Mappe - Gli estesi nubifragi del 25 Giugno 2014
Mappe - MAGGIO 2014: mappe climatiche
Articoli - Il commento meteo-climatico al mese di GENNAIO 201..
Mappe - APRILE 2014: mappe climatiche
CML - Contributo per la rete fulminometrica
CML - Attività didattiche aprile 2014
Nuove stazioni
Stazioni - San Martino dall'Argine
Stazioni - Casalpusterlengo
Stazioni - Sondrio
Stazioni - Cambiò di Gambarana
Stazioni - Toscolano Maderno
Stazioni - Parasacco di Zerbolò
Stazioni - Ponte San Pietro
Stazioni - Berbenno
Stazioni - San Pellegrino Terme
Stazioni - Prosito
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2014 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookies. Clicca qui per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 - Email: