Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sul microclima della Lombardia
.: Lunedì 30 marzo 2015 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Situazione Attuale:
Cerca: Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Stazioni Online
Estremi 29/03/2015
Meteoforum
Webcam
Associazione
Contatti

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

30/3/15, ore 8:50

Temperatura: 13.5°C
Umidità relativa: 65%
Pressione: 1004.1mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

30/03/15, ore 8.59

Temperatura: 10.0°C
Umidità relativa: 72%
Pressione: 1004.7mB
Servizi Prima Pagina in *Evidenza*
   
  In diretta dalla Lombardia tutti i dati rilevati dalle stazioni meteorologiche
della Rete CML Online.
  :: Cartina sinottica
REALTIME
  :: Accesso ai dati
delle singole stazioni
*** servizio attivo 24 ore su 24 ***
   
  Temperature minime, massime e precipitazioni giornaliere registrate dalle stazioni ufficiali CML e da quelle convenzionate al nostro Centro.

Dati aggiornati
al 28/3/2015

:: Tabella riassuntiva
in formato testuale
   
  Analisi sinottica e tempo previsto in Lombardia
per i tre giorni successivi.
Emesso tutti i giorni feriali
a cura del Team di
previsori CML.
    :: Bollettino Meteo
Ultima emissione:
lunedì 30 marzo 2015
a cura di Maurizio Signani
   
  Online dal novembre 2000,
il Forum di discussione è il punto di riferimento per
tutti i meteo appassionati che seguono il CML.
  :: Discussioni generali sulla meteorologia
  :: Sezione dedicata alla
strumentazione meteo
29 marzo - Primi tepori
 
 

Domenica 29 marzo 2015 - L'Italia da alcuni giorni si trova compresa in una fascia di mezzo tra due zone di alta pressione, una al largo delle coste iberiche e l'altra sulla Russia europea e un'ampia zona depressionaria sul nord Europa; in Lombardia il tempo viene influenzato a seconda del prevalere di una delle tre figure bariche. Fonte: www.wetterzentrale.de.
Buona giornata a tutti dallo staff CML e ben ritrovati ad una nuova edizione della "Prima Pagina".

L'ultima settimana del mese di marzo ha visto la Lombardia interessata a tratti dal passaggio di alcune perturbazioni per lo più di debole intensità in un contesto comunque di generale stabilità atmosferica come mostra l'immagine della carta del tempo riferita ad oggi, domenica 29 marzo, ma che comunque ricalca, seppur a grandi linee, la disposizione delle figure bariche durante la settimana. Dalla mappa del tempo si nota infatti la presenza di due ampie zone di alta pressione, un anticiclone delle Azzorre posizionato più o meno nella propria sede naturale, un anticiclone sulla Russia Europea e le regioni Baltiche e un'ampia zona di basse pressioni e tempo perturbato sulle regioni del nord Europa e la Groenlandia.

Nella settimana che si sta per concludere, nella prima parte abbiamo avuto alcuni giorni debolmente perturbati, diretta conseguenza dell'azione di un vortice di bassa pressione posizionato sul basso Tirreno che ha influenzato la nostra regione con piogge intermittenti e con modesti accumuli, salvo le province più meridionali più vicine all'azione del centro perturbato, che hanno avuto piogge più continue ed intense e quindi accumuli più elevati. Nella seconda parte della settimana, invece, ha prevalso l'azione dell'Anticiclone delle Azzorre che insieme ad una certa tendenza favonica ha innalzato le temperature ben oltre i 20°C su molte zone regalando quindi i primi tepori della stagione che avanza.

Nei giorni a seguire e nella settimana che ci porterà al periodo Pasquale la situazione dovrebbe invece ribaltarsi ed a prevalere dovrebbero essere le correnti perturbate associate ad un abbassamento di latitudine dell'area di bassa pressione ora presente sul nord Europa.

Da rilevare inoltre che questo mese di marzo si avvia a concludersi con una piovosità piuttosto scarsa e sottomedia su quasi tutta la Lombardia salvo che su alcune zone del mantovano e dell'Oltrepo pavese.

Ma analizziamo brevemente quanto successo in settimana.

Lunedì 23 la settimana è iniziata con cielo sereno o poco nuvoloso ovunque; dal pomeriggio la nuvolosità si è fatta strada da sud verso nord e in serata qualche debole pioggia ha bagnato i terreni ma con accumuli scarsi ed in genere inferiori a 1 millimetro. Temperature minime ancora fresche al mattino e comprese tra 1°C e 7°C e temperature diurne gradevoli e comprese tra 13°C e 18°C.

Martedì 24 una prima debole perturbazione ha colpito principalmente la parte centro-occidentale della regione con piogge deboli ed intermittenti; accumuli modesti con punte di 7/9 millimetri in Oltrepo Pavese ed ovest Milanese e fino a 15/16 millimetri in alcune valli dell'alto Ticino, mentre completamente all'asciutto sono risultate le province orientali della regione. Le temperature hanno risentito della maggiore coperture nuvolosa, con minime in rialzo e comprese fra 6°C e 11°C e massime in calo e comprese fra 10°C e 16°C.

Mercoledì 25 una seconda perturbazione, più organizzata e sempre associata all'azione del vortice sul basso Tirreno, ha colpito la Lombardia; le piogge sono risultate più continue ed intense sulla fascia meridionale della regione con una distribuzione degli accumuli decrescente da sud verso nord. Se infatti sull'Oltrepo Pavese e nel basso Piemonte gli accumuli hanno raggiunto e talvolta superato anche i 50 millimetri con perfino qualche fosso o rio straripato, più a nord, dalle Prealpi alle Alpi, gli accumuli non hanno superato i 2/3 millimetri ed in Valtellina si sono registrate per lo più deboli pioviggine che a malapena hanno bagnato le strade. Temperature sostanzialmente invariate rispetto al giorno precedente.

Giovedì 26 ancora deboli piogge nella prima parte della mattina e qualche locale episodio di instabilità sulle Prealpi Bergamasche e Bresciane nel pomeriggio in un contesto di generale miglioramento del tempo, tanto che nelle province occidentali si sono fatte largo ampie schiarite. Accumuli fino a 10/12 millimetri sul Bergamasco e localmente fino a 20/22mm nel Mantovano dove le precipitazioni nella notte sono state più continue. Temperature minime invariate rispetto ai due giorni precedenti e massime in lieve rialzo e comprese tra 12°C e 17°C.

Venerdì 27 ultime deboli pioviggini sparse nella notte ma in giornata cielo sgombro da nubi per effetto favonico, con vento sostenuto dai quadranti nord-occidentali con raffiche superiori ai 100 km/h sul Lario e in montagna e temperature massime in netto rialzo con picchi di 21°C/22°C su Milanese, Pavese, Cremasco e Bergamasco.

Ieri, sabato 28, altra giornata soleggiata e moderatamente ventilata soprattutto sulle zone montuose e la zona dei laghi e temperature ancora in ulteriore lieve rialzo fino a 22°C/23°C.

Oggi domenica 29 altra giornata gradevole ma diversi passaggi di strati nuvolosi e altocumuli hanno velato il cielo per gran parte della giornata e di conseguenza anche le temperature massime sono risultate più basse e generalmente comprese tra 17°C e 20°C. Più fresche le temperature notturne comprese tra 3°C e 10°C.

Per la nuova settimana le mappe meteo confermano una prosecuzione del bel tempo con giornate soleggiate e miti, verso il fine settimana e quindi il periodo Pasquale, come annunciato in precedenza, la struttura di bassa pressione presente ora sul nord Europa sembra possa guadagnare terreno verso il Mediterraneo e guastare le festività pasquali, anche se i dettagli non sono ancora predicibili poiché mancano ancora parecchi giorni.

Per scoprire quindi come sarà il tempo vi consigliamo come sempre di tenervi aggiornati seguendo il nostro Bollettino di Previsione, brevi analisi e dettagli sulle situazioni più curiose e didattiche sulla nostra pagina ufficiale Facebook e, per brevi messaggi di aggiornamento, il nostro contatto Twitter.
 
Buona settimana a tutti e appuntamento come sempre tra sette giorni per una nuova edizione della Prima Pagina
 
 
Livio Perego - Staff CML
Link Sponsorizzati
Sostieni il CML
Ultimi contenuti inseriti
Home - 29 marzo - Primi tepori
Mappe - FEBBRAIO 2015: le mappe climatiche
Articoli - La nevicata del 27 dicembre 2014
Articoli - Le nevicate a Segrate (MI) dall'inverno 2001/02 ad..
Mappe - GENNAIO 2015: le mappe climatiche
Articoli - Le nevicate a Sedriano (MI) dall'inverno 2000/01 a..
Articoli - Le nevicate ad Albinea (RE) dall'inverno 1976/77 a..
Articoli - Le nevicate a Milano-Bicocca dall'inverno 2002/03 ..
Articoli - Le nevicate a Barzio (LC) dall'inverno 2000/01 ad ..
Articoli - Le nevicate a Sopracornola di Calolziocorte (LC) d..
Nuove stazioni
Stazioni - Vedano Olona
Stazioni - Lodi
Stazioni - Pontida
Stazioni - Albavilla
Stazioni - Almè
Stazioni - Gemonio
Stazioni - Milano Isola Garibaldi
Stazioni - Mantova
Stazioni - San Salvatore di Malnate
Stazioni - Gera Lario
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2015 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookies. Clicca qui per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 - Email: