Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Lunedì 20 novembre 2017 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 19/11/2017
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

20/11/17, ore 12:50

Temperatura: 10.6°C
Umidità relativa: 63%
Pressione: 1019.7mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

20/11/17, ore 12.51

Temperatura: 9.9°C
Umidità relativa: 49%
Pressione: 1019.5mB
Dopo il freddo, finalmente la pioggia   Inserito il› 24/11/2007 12.38.02
Editoriale ove si prennuncia, dopo un autunno secco specie sulle zone centro-settentrionali della regione, un radicale cambiamento delle condizioni atmosferiche in regione, con il tanto atteso ritorno di una fase piovosa di una certa consistenza. Siamo esattamente all'inizio della seconda decade di Novembre 2007.
 
 
Lunedì 19 Novembre 2007, ore 16
 
 
Buon pomeriggio a tutti e ben ritrovati  ad un nuovo appuntamento con la "Primapagina" CML.
 
Nell'ultimo aggiornamento di questa rubrica, redatto a metà della scorsa settimana, avevamo parlato dell'ondata di freddo che avrebbe interessato la regione da lì a poco.
 
Effettivamente le previsioni si sono rivelate esatte e puntuali, perchè le temperature sono diminuite sensibilmente in regione, facendo registrare valori nettamente sotto la media del periodo, in alcuni casi addirittura più freddi che nelle pochissime occasioni gelide che lo scorso "inverno" (2006/07) aveva proposto.
 
Il freddo ha raggiunto il suo apice tra la giornata di Sabato e quella di ieri, con valori minimi diffusamente ed ampliamente sotto lo zero anche al piano, e con punte addirittura vicine ai -7/-9°C nelle zone notoriamente più fredde della regione quali fondovalle, brughiere e conche. Valori negativi anche in diversi gradi centri urbani ed in numerose zone lacustri. Un freddo notevole dunque per il periodo, piuttosto simile a quello che interessò il nostro territorio alla fine del Novembre 2005. Gelate e brinate diffuse sono tornare ad interessare di notte ed al mattino il territorio, con effetti sempre più evidenti grazie anche all'aumento dell'umidità relativa nell'aria.
 
Il tempo, come altrettanto previsto, è rimasto però ancora una volta secco, a differenza ad esempio dell'Italia centrale che ha visto piogge e nevicate sui rilievi. Da segnalare solo una spruzzata di neve sull'Oltrepò Pavese da quote relativamente basse, di cui abbiamo avuto notizia grazie all'installazione della nostra ultima e strategica stazione meteorologica in loco.
 
Ed ora sembra che la situazione meteo voglia cambiare ancora una volta, con il probabile arrivo di una tanto sospirata fase piovosa di qualche giorno, tipica autunnale, che sino ad ora è completamente mancata all'appello in questo siccitoso autunno 2007. Le proiezioni infatti inidicano, specie da Mercoledì in poi, precipitazioni diffuse specie sui rilievi e sull'W regione: seguite gli aggiornamenti per ulteriori dettagli.
 
Ciò che è certo è che non assisteremo a nevicate diffuse a quote basse o addirittura al piano come sembrava possibile qualche giorno fa, stante l'afflusso decisamente lento delle umide e miti correnti meridionali che riusciranno a scalzare il "cuscino" di aria fredda formatosi nel catino padano e nelle valli in questi giorni. Non si verificherà dunque un Novembre 2005 bis, ma almeno dovrebbe tornare la neve su Alpi e Prealpi, seppur a quote via via sempre più alte. Non è escluso tuttavia qualche fiocco a quote interessanti nella fase più iniziale del peggioramento. 
 
Una fase piovosa, quella prevista, comunque assai importante ed attesa, sia per il bene dei nostri bacini, provati dall'ennesimo autunno anomalo, che per le nostre montagne, che sino ad ora avevano potuto vedere la neve solo in ristrette aree confinali (NE regione in primis).
 
 
Simone Rossetto - Staff CML
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2017 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI