Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Lunedì 20 novembre 2017 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 19/11/2017
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

20/11/17, ore 12:45

Temperatura: 10.4°C
Umidità relativa: 66%
Pressione: 1019.7mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

20/11/17, ore 12.46

Temperatura: 9.9°C
Umidità relativa: 47%
Pressione: 1019.5mB
29 Dicembre - Forte maltempo sulle festività di Natale !   Inserito il› 29/12/2013 10.57.16
 
L'anno 2013 chiude con una settimana caratterizzata da forte maltempo, per l'arrivo di una depressione dai "valori da record" su gran parte dell'Europa. Anche la nostra regione è stata interessata da importanti piogge e da neve sulle Alpi. Editoriale di fine anno a cura di Matteo Dei Cas.
 
 
Domenica 29 Dicembre 2013 - ore 11:00
 
 
 

24 Dicembre 2013 - L'intensa perturbazione del Natale del 2013 che ha spazzato l'Europa con venti tempestosi, portando "sotto l'albero" tanta pioggia in Lombardia e tanta neve in alta montagna. FONTE: www.meteogiornale.it - 25 Dicembre 2013 - Accumuli registrati a tarda sera dalla nostra rete di stazioni. Si noti la netta crescita della piovosità salendo da Sudest a Nordovest, come accade tipicamente in condizioni di scirocco.
 
 
Buona Domenica a tutti e ben ritrovati all'ultimo appuntamento del 2013 con l'Editoriale di Prima Pagina!
 
Come dice espressamente il titolo, le feste più attese dell'anno sono state caratterizzate da una forte ondata di maltempo. La tempesta "Dirk" ha flagellato buona parte dell'Europa con forti piogge e venti oltre i 100 km/h che si sono abbattuti nelle grandi capitali come Parigi e Londra, causando numerosi danni. L'ingresso di questa intensa perturbazione, peraltro attesa da diversi giorni sulla base dei principali modelli di previsione, si sono fatti sentire fin sulle nostre coste italiane, con forti mareggiate tra la Liguria e l'Alta Toscana causate dall'intenso richiamo meridionale sottoforma di venti di scirocco e di ostro. Tecnicamente possiamo spiegare la furia del vento nel forte dislivello di pressione causato proprio dalle profondità della depressione, con un minimo di ben 927 hPa che ha sfiorato il Nord delle Isole Britanniche.
 
Ma vediamo un po' più nei dettagli come sono andate le cose in questa ultima settimana dell'anno.
 
Tempo grigio ed uggioso sulla Lombardia già lunedì 23 Dicembre, quando ha iniziato ad affluire aria umida dai quadranti meridionale che si è ammassata a ridosso dei contrafforti prealpini dando origine a qualche precipitazione un poì più consistente. Piogge che sono divenute via via più importanti nel corso della Vigilia di Natale, con accumuli che hanno raggiunto i 20 mm sui settori nord-occidentali della Regione. Le temperature, causa l'afflusso di masse d'aria particolarmente miti, hanno fatto sì che la neve cadesse in montagna a quote relativamente elevate per la stagione.
 
Le furie del maltempo si sono scatenate proprio a cavallo delle giornate di Natale e di S. Stefano, con l'ingresso deciso della perturbazione e l'approfondimento di un minimo secondario di pressione in prossimità della Costa Azzurra destinato a colmarsi lentamente dopo avere scaricato ingenti quantitativi di acqua. Come accade in situazioni caratterizzante da una dominante delle correnti da Sud-Est nei bassi strati, la distribuzione delle piogge ha seguito un'andamento crescente verso Nord-Ovest, proprio come evidenziato nella cartina realtime della nostra rete di stazioni. La presenza dei contrafforti prealpini ha poi contribuito ancora una volta ad accentuare la piovosità, causa effetto importante di sbarramento orografico alle correnti umide. A conti fatti in quarantotto ore sono caduti oltre 200 mm di pioggia sulle Prealpi ed in particolare sui settori nordoccidentali, 80-120 mm su alta pianura a Nord di Milano fino alla fascia pedemontana, e 20-40 mm sulla medio-bassa pianura ad Est di Milano fino ad accumuli irrisori tra il mantovano ed il basso bresciano. Da segnalare le importanti nevicate sulle Alpi a quote relativamente elevate per la stagione: oltre un metro di neve fresca oltre i 2000 metri, con manto nevoso altrettanto generoso in alcune nostre stazioni sciistiche come Livigno e soprattutto Madesimo.
 
Un intervallo di bel tempo piuttosto breve si è presentato nella giornata di venerdì 27 dicembre, a causa di un temporaneo promontorio di alta pressione: nebbie al mattino tra il Milanese e la Brianza, che si sono presto dissolte lasciando spazio ad un bel sole che ha permesso ai nostri termometri di salire nuovamente verso estremi pomeridiani di 11/13°C.
 
Una nuova perturbazione atlantica - la terza ed ultima di questo mese - ha caratterizzato buona parte di questo ultimo weekend del 2013, con l'ingresso di un sistema frontale bene organizzato da Ovest che ha "penallizzato" soprattutto i settori di Nord-Ovest. Tra ieri e questa notte sono caduti in media 20-30 mm tra il Varesotto, Comasco, Lecchese ed in genere sulla fascia prealpina. La neve ha imabiancato i rilievi alpini e prealpini, a quote mediamente più basse rispetto al peggioramento di Natale, attestandosi in media attorno ai 1000 metri di altitudine con nuovi apporti fino a 20-30 cm.
 
Ampie schiarite in quota questa mattina, con una residua nuvolosità bassa e disorganizzata che dovrebbe lasciare spazio a schiarite sempre più ampie nel corso della serata. Questo in prospettiva di una relativa stabilizzazione del tempo, che chiuderà l'anno con qualche giornata più mite e soleggiata a parte qualche banco di nebbia in pianura.
 
Non ci resta a questo punto che salutarvi ed augurarvi di salutare serenamente questo 2013 !!!
 

 
 
Matteo Dei Cas - Staff CML
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2017 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI