Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Mercoledì 25 aprile 2018 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 24/04/2018
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

25/4/18, ore 12:39

Temperatura: 23.0°C
Umidità relativa: 54%
Pressione: 1015.5mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

25/04/18, ore 12.39

Temperatura: 24.4°C
Umidità relativa: 48%
Pressione: 1015.3mB
Le curiosità di Novembre 2006 a Milano-S.Leonardo   Inserito il› 28/12/2006 22.54.54
Aggiornato il› 31/12/2006 15.54.34
1ª decade

E’ una decade con valori medi con andamento molto disomogeneo: scarto tra –2,9°C a +2,3°C.
Inizio decade caratterizzato da un flusso di aria artico marittima e föhn.
Nei giorni 3 e 5 si registrano le prime gelate notturne con temperature minime che, oltre ad essere le più fredde dell’intero mese di novembre 2006(-1,1°C), risultano nettamente inferiori alla media climatica.
Infatti, si sono rilevate minime più basse di 2,9°C rispetto allo stesso periodo con una temperatura di 3,49°C confronto a una media climatica dello stesso periodo di 6,39°C.
In seguito domina l’Hp atlantico ed è presente aria mite sub tropicale che fa alzare le temperature e le manterrà sopra la media per il resto della decade.
Infatti la stazione di MI–S.Leonardo registra temperature massime medie di 15,82°C contro un valore normale di 13,52°C al primo posto di sempre nella serie storica della 1ª decade (scarto di +2,3°C).
Da segnalare la massima di 20,0°C, registrata il giorno 2, in occasione dell’episodio favonico, che risulta essere il secondo valore di sempre per la 1ª decade.


GRAFICO della temperatura MEDIA GIORNALIERA



2ª decade

E’ una decade con valori termici decisamente sopra media, tanto che nella serie storica tutte le medie si collocano tra il secondo e il terzo posto assoluto per la decade.
Nei giorni 11-14 è presente Hp sull’Europa occidentale, che si trasferisce sul Mediterraneo al seguito di un breve episodio di föhn il giorno 12 (15,3°C massima più alta della decade), apportando temperature minime temporaneamente al di sotto media.
Dal giorno 15 lo sviluppo di una saccatura tra Scozia e Portogallo con afflusso molto mite da SW fa alzare abbondantemente le temperature minime e medie, mentre mantiene costanti le massime, tanto che il g.18 si segnala una temperatura minima di 11,2°C,al quinto posto assoluto tra le minime più alte per la decade.
La conseguenza della costante copertura nuvolosa dovuta al flusso moderatamente perturbato sono state temperature minime molto miti, che hanno fatto registrare lo scarto più elevato con una media di 7,19°C contro i 4,19°C della media climatica con uno scarto di +3°C


GRAFICO della temperatura MASSIMA GIORNALIERA



3ª decade

La terza è una decade con valori termici decisamente sopra media, tanto che nella serie storica tutte le medie si collocano tra il secondo e il terzo posto assoluto per la decade.
Fino g.25 fase instabile con passaggio di una debole onda ciclonica (gg.21-22). seguita da flusso umido SW (gg.24-25) a causa dello sviluppo di un robusto HP su Mediterraneo e Balcani, che provoca un innalzamento delle temperature minime e medie, mentre mantiene costanti le massime.
Il flusso da sud ovest determina cielo coperto con mancato irraggiamento notturno. Di ciò risentono le temperature minime, che sono poi quelle che hanno fatto registrare lo scarto più elevato con una media di 7,23°C contro una media climatica di 2,23°C (scarto di +5°C
Per le temperature massime sono da evidenziare 2 valori giornalieri molto elevati per la serie storica decadale 15,5°C(g.30) e 15,2°C(g.22) rispettivamente al 2-3°posto assoluto.


GRAFICO della temperatura MINIMA GIORNALIERA




Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2018 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI