Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Lunedì 23 luglio 2018 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 22/07/2018
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

23/7/18, ore 1:58

Temperatura: 22.0°C
Umidità relativa: 80%
Pressione: 1010.1mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

23/07/18, ore 1.55

Temperatura: 20.4°C
Umidità relativa: 83%
Pressione: 1010.0mB
Manutenzione di una stazione meteorologica.   Inserito il› 09/12/2006
Aggiornato il› 09/12/2006

Dopo averla acquistata e correttamente installata seguendo le normative OMM, una stazione meteo va successivamente controllata periodicamente, per evitare che i sensori si guastino o che diventino meno precisi a causa dell'incuria o della scarsa manutenzione.

Come ogni strumento con parti meccaniche ed elettroniche, una stazione meteo deve avere la sua manutenzione ordinaria e straordinaria.

Qui di seguito elencheremo le più semplici operazioni di manutenzione che dovrebbero essere eseguite da tutti, per consentire una maggiore funzionalità e durata nel tempo della propria stazione meteorologica.

Sensore Manutenzione ordinaria Manutenzione straordinaria
Temperatura / umidità Controllare la sua efficienza in base ai valori registrati giornalmente sulla console della propria stazione meteo.
Confrontarli sempre con le stazioni più vicine in caso di anomalie.
Ogni 3/6 mesi, pulizia del sensore smontando lo schermo solare, controllare che il sensore non appoggi sulle pareti dello schermo.
Ricordarsi di disconnettere il sensore alla centralina durante le operazioni di pulizia per evitare di registrare valori errati.
Pluviometro Ogni giorno o comunque prima di una precipitazione, controllare che la bocca del pluviometro non venga ostruita da insetti, foglie o detriti che ne impediscano il corretto funzionamento.
Inoltre controllare che risulti sempre in bolla, controllare la stabilitàdel palo su cui è installato.
Ogni 15 giorni nel periodo primaverile ed estivo, aprire il pluviometro per controllare che non vi sia la presenza di nidi di vespe o di detriti all'interno del pluviometro.
Effettuare saltuariamente tale controllo anche nel resto dell'anno.
Dopo una precipitazione con presenza di sabbia nella pioggia, pulire le bascule dai residui di sabbia.
In caso di installazione su tetto, controllare l'eventuale ostruzione del pluviometro dovuto ad escrementi di uccelli, specie se in vicinanza vi sono antenne o pali in generale.
Ricordarsi di disconnettere il sensore alla centralina durante le operazioni di pulizia per evitare di registrare valori errati.
Anemometro Controllare giornalmente attraverso la console il corretto rilevamento del vento e della giusta direzione. Ogni 6 mesi per evitare ingrippamenti nei meccanismi, smontare le coppette e il sensore direzionale.
Dopo una grandinata controllare lo stato di coppette e banderuola direzionale.
Barometro e strumentazione elettronica Controllare giorni 15 giorni la taratura utilizzando le stazioni aeroportuali (METAR)
Pulire le celle solari da polvere e macchie lasciate dalla pioggia.
Controllare prima di ogni precipitazione la tenuta stagna degli apparati elettrici esterni, quali celle solari e sensori di trasmissione wireless in prossimità delle antenne di trasmissione ( modelli Davis )
Schermo solare Controllare giornalmente la stabilità del palo su cui è installato lo schermo.
Negli schermi ventilati controllare giornalmente il funzionamento della ventola.
Ogni 15 giorni, pulizia esterna dello schermo.
Utilizzare un prodotto sgrassante, non alcool o sapone o liquidi detergenti per vetri per rendere lucido e bianco lo schermo.
Ogni 3 mesi pulizia interna, smontare tutti i piatti dello schermo e pulirli anche all'interno.
Negli schermi ventilati, pulire la retina sotto lo schermo che protegge la ventola di aerazione ogni 15 giorni.
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2018 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI