Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Venerdì 19 aprile 2019 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 18/04/2019
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

19/4/19, ore 12:54

Temperatura: 19.1°C
Umidità relativa: 43%
Pressione: 1029.54mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

19/04/19, ore 12.55

Temperatura: 15.3°C
Umidità relativa: 70%
Pressione: 1029.5mB
2 settembre - Settimana in gran parte estiva, poi l'estate si congeda con un intenso peggioramento.   Inserito il› 01/09/2018 17.48.38
Aggiornato il› 03/09/2018 8.52.02
Lunedì 3 settembre - ore 12:00
 
 
 
Un venerdì mattina temporalesco su Milano. Questo sarà il preludio di una giornata molto temporalesca su tutta la nostra regione. Foto: Roberto Majello - Zona San Siro
 

Buona domenica a tutti dallo Staff CML e ben ritrovati per una nuova edizione della "Prima Pagina"! 
Auguro a tutti voi quindi una buona lettura! 

L'ultima settimana dell'estate meteorologica è stata in gran parte caratterizzata dall'azione di un promontorio anticiclonico di matrice sub-tropicale continentale che ha regalato, sino alla giornata di giovedì, una fase di tempo stabile e soleggiato su tutta la nostra Regioni con temperature che, dopo la rinfrescata dello scorso fine settimana, sono tornate su valori pienamente estivi. Venerdì la situazione è drasticamente mutata: una saccatura colma di aria fresca polare-marittima è riuscita ad estendersi verso sud, erodendo il campo anticiclonico. Nel corso della giornata abbiamo avuto un deciso peggioramento del tempo con i fenomeni dapprima limitai alle zone montuose e alle alte pianure, e poi nella seconda parte del giorno anche su tutte le aeree pianeggianti. Nel corso della notte la saccatura è andata incontro ad un processo di cut-off, isolando una circolazione depressionaria sul Nord-Italia. Questa insidiosa goccia fredda ha regalato un fine settimana caratterizzato da condizioni spiccatamente instabili, a tratti finanche perturbate nella giornata di sabato. 
L'afflusso di aria fredda unito ai cieli coperti e alle precipitazioni, ha portato ad un deciso calo delle temperature, con le massime che nella giornata di sabato hanno faticato a superare i 22/23°C. Insomma, l'autunno meteorologico, che ha fatto il suo ingresso il 1° settembre, ha già mostrato, seppur momentaneamente, le condizioni tipiche della nuova stagione. 

Ma vediamo ora più nel dettaglio quanto accaduta nella settimana appena trascorsa sul nostro territorio a livello meteorologico. 

Lunedì 27 Agosto giornata caratterizza da cieli sereni su tutta la regione. L'afflusso freddo del precedente fine settimana ha lasciato in eredità aria più fresca, con temperature mattutine piuttosto "frizzanti", tra 12/14°C sulle zone di Pianura, (15/17°C nelle grandi città), fino a 10/11°C nelle zone pedemontane. Anche le massime sono state contenute con valori generalmente tra i 25/27°C, con qualche punta di 28°C nella Bassa
 
Martedì 28 Agosto giornata non dissimile dalla precedente con tanto sole. Unica nota da segnalare un ulteriore rialzo delle temperature rispetto al giorno precedente, specie nei valori massimi, tra i 28/30°C sulle aeree di pianura, ma con qualche punta di 31° nel Mantovano. Ancora fresche le minime tra i 13/15°C. 
 
Mercoledì 29 Agosto ancora tanto sole a dominare la scena. Ulteriore rialzo termico, con questa giornata che sarà la più calda della settimana sia nei valori minimi, generalmente tra i 15/17°C (di nuovo punte intorno ai 20°C nei grandi centri urbani) sia in quelli massimi, tra i 29/31°C ma con punte diffuse sino a 32°C nel Mantovano.

Giovedì 30 agosto giornata che ha visto i primi segnali di cedimento del campo anticiclonico con i primi focolai temporaleschi sulle zone alpine (specie Alta Valtellina) ed un lieve calo delle temperature massime assestatesi intorno ai 28/30°C sulle Pianura, con qualche rara punta di 31°C nella bassa.

Venerdì 31 agosto giornata che ha visto un deciso peggioramento del tempo su tutta la nostra regione. Si sono registrate due distinte fasi. Nella prima parte della giornata rovesci e temporali diffusi ed intensi hanno colpito uniformemente tutte le Alpi, Prealpi e l'Alta Pianura Occidentale. Come sovente accade in durante queste fasi pre-frontali, i temporali hanno assunto caratteristiche di stazionarietà con conseguenti accumuli pluviometrici ingenti. In tutta l'area infatti abbiamo avuto accumuli pluviometrici tra i 20-40mm ma con punte diffuse di 40-60mm. Particolarmente colpito il Varesotto dove si sono registrate cumulate tra i 90-130mm. Dal pomeriggio la seconda fase del peggioramento ha invece riguardato le zone di Pianura. A differenza delle zone montuose gli accumuli sono stati piuttosto irregolari e disomogenei con aree che hanno accumulato una manciata di millimetri ed altre, anche relativamente vicine, con punte di 40-50mm. L'afflusso di aria fredda connessa al peggioramento ha provocato un deciso calo delle temperature specie nei valori massimi oscillanti tra i 24-26°C delle aeree occidentali ed i 26-29°C delle zone orientali.
 
Sabato 1° settembre l'autunno meteorologico fa il suo esordio con una giornata dalla caratteristiche tipiche della nuova stagione. Nel corso della notte rovesci e temporali intermittenti hanno interessato quasi uniformemente tutta la nostra regione (ai margini solo l'estremo settore nord-occidentale), con cumulate però piuttosto disomogenee: tra i pochi millimetri del Basso Mantovano ed Oltrepò, fino ai 30mm di svariate località di pianura. La particolare insistenza della goccia fredda ha poi regalato una giornata caratterizzata da molto nuvolosità, con fenomeni irregolari a macchia di leopardo un po' su tutta le regione, anche se particolarmente intensi sui settori orientali, più vicine al meso-minimo di bassa pressione in lento spostamento verso est. Ulteriore calo delle temperature, con massime tra i 20/23°C sui settori occidentali e centrali, tra i 24/26°C su quelli orientali che hanno potuto beneficiare di schiarite nel corso del pomeriggio, mentre sui settori centrali ed occidentali la nuvolosità sempre molto compatta ha contenuto decisamente il rialzo termico diurno. 
 
Domenica 2 settembre giornata ancora dal sapore decisamente autunnale con molte nubi su tutta la nostra regione. Fenomeni meno diffusi,  grazie all'allontanamento verso est della goccia fredda e del minimo ad essa associato, e per lo più concentrati sui settori orientali della regione dove abbiamo registrato piogge, rovesci e qualche temporale, con gli accumuli maggiori tra Basso Bresciano ed Alto Mantovano, intorno ai 10-16mm. Nella serata dei temporali hanno interessato anche il Varesotto con accumuli anche cospicui, sino a 18-27mm. Altra giornata molto fresca con massime comprese tra i 21/23°C. 
 
E come proseguirà il tempo nei prossimi giorni? 
Per sapere come proseguirà il tempo la prossima settimana, vi consigliamo di seguire quotidianamente i vari aggiornamenti ed in particolare, il nostro Bollettino di Previsione, oltre alle brevi analisi, gli approfondimenti e le curiosità didattiche sulla nostra pagina ufficiale Facebook .

Appuntamento tra sette giorni per la prossima edizione della Prima Pagina.
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2019 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI