Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Lunedì 20 novembre 2017 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 19/11/2017
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

20/11/17, ore 12:35

Temperatura: 10.2°C
Umidità relativa: 66%
Pressione: 1019.8mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

20/11/17, ore 12.36

Temperatura: 9.6°C
Umidità relativa: 50%
Pressione: 1019.7mB
4 dicembre - Finisce l'autunno meteorologico ma l'inverno stenta ad arrivare.   Inserito il› 04/12/2016 22.08.14
Settimana senza grossi sussulti con un breve episodio freddo a metà settimana ma subito sostituito da aria di nuovo mite

Domenica 4 dicembre 2016 - ore 22.00
 
 
  

Lunedì 28 novembre: Modello gfs a 500hpa. Le frecce nere sulla destra indicano la propagazione delle correnti da est sulla Valpadana. Fonte: Meteociel.fr

Buona giornata a tutti dallo staff CML e ben ritrovati per una nuova edizione della "Prima Pagina"!


La settimana che andremo ora a raccontare si colloca tra la fine del mese di novembre e l'inizio di dicembre. Con giovedì 1 dicembre è iniziato ufficialmente l'inverno meteorologico.
Ma parlando del mese di novembre che si è concluso con la giornata di mercoledì 30, possiamo dire che è stato caratterizzato spesso da un clima piuttosto mite un po' su tutta la regione ed anche da una buona piovosità, soprattutto nella terza e quarta decade. Gli accumuli mensili registrati dalle stazioni meteo della nostra rete, indicano accumuli compresi tra i 100-200mm ma localmente anche superiori, partendo dalla fascia di media pianura e proseguendo verso nord, su Prealpi e Alpi. Specialmente tra le Prealpi Orobiche Bergamasche gli accumuli hanno in taluni casi superato i 350mm. Mentre sulle basse pianure sono stati compresi in un range di 50-100mm.

Ma ora analizzando più nel dettaglio, giorno per giorno la settimana che si sta concludendo con la giornata odierna, possiamo raccontare come tra lunedì e martedì, il tempo sulla Lombardia è stato dominato da fredde correnti da est. Poi da mercoledì 30, una cella di alta pressione ben posizionata sull'Europa occidentale ha garantito sulla regione, condizioni di tempo soleggiato e con le temperature che sono aumentate durante il giorno. Dalla serata di venerdì 2, il tempo è tornato ad essere influenzato da flussi di aria umida e più fredda da est.

Comunque, per quello che riguarda la giornata di lunedì 28 novembre, il tempo si è presentato fin dal mattino nuvoloso. Nel pomeriggio e nella serata la nuvolosità si è fatta più compatta e hanno soffiato venti da est anche moderati i quali hanno fatto calare le temperature. Si sono verificate nella sera delle deboli precipitazioni sulle basse pianure. In pianura, le temperature massime sono state comprese tra i 9-12°C.
Martedì 29, nuvoloso al mattino poi seguono delle parziali schiarite. Clima fresco durante il giorno, con valori termici compresi tra i 6-8°C in pianura ma con locali punte di 9°C.
Mercoledì 30, giornata soleggiata. Al mattino clima freddo con i termometri tutti sotto lo zero in pianura, diffuse minime comprese tra i -1/-2°C e con valori anche inferiori nelle zone più fredde. Durante il dì, le temperature hanno raggiunto i 7-9°C in Pianura. Anche nei territori Valtellinesi e del Canton-Ticino, si sono registrate temperature simili. Clima via via più secco in montagna.
Giovedì 1 dicembre, in questa giornata, l'alta pressione si è spinta leggermente verso il Regno Unito, andando così a creare un piccola differenza di pressione atmosferica a cavallo della catena Alpina, creando così i presupposti per l'instaurarsi di un lieve effetto favonico sulla Lombardia occidentale. Ecco dunque che tra la Val Chiavenna, la Valtellina e tutti i settori di nord-ovest, le temperature sono salite fin verso i 18-19°C. In pianura sono rimaste nell'ordine dei 10-13°C. Valori inferiori e compresi tra i 7-9°C, sono stati registrati sulle pianure orientali dove qui una maggior nuvolosità e umidità hanno limitato l'ascesa.
Venerdì 2, bel tempo e clima mite. L'effetto favonico rispetto alla giornata precedente si espande maggiormente un po' su tutta la regione regalando così un pomeriggio "primaverile" e ventilato. Temperature che spesso hanno toccato i 15-16°C. Sulle aree pedemontane Alpine e Appenniniche le temperature sono salite maggiormente. A Chiavenna, la stazione meteo della nostra rete di monitoraggio ha segnato una temperatura massima di ben 21°C. Solo sull'estremo settore orientale della regione le temperature non hanno superato i 9-11°C. In montagna clima molto secco durante il giorno. In serata tuttavia, le correnti sono ruotate da est e ciò si è tradotto in un aumento dell'umidità, in un calo termico e in un incremento della nuvolosità sulla regione.
Ieri, giornata con cieli nuvolosi o coperti. Isolate pioviggini sparse la sera. Temperature massime tra i 7-9°C. Anche tra Valtellina e Val Chiavenna sono state registrate temperature simili. Torna un clima umido anche in montagna.
Oggi, tempo simile alla giornata di ieri sulla Lombardia. 

come proseguirà il tempo nei prossimi giorni? Le ultime proiezioni modellistiche confermano come il tempo in avvio della nuova settimana andrà migliorando, anche se le nubi basse verranno sostituite da nebbie sulle pianure a partire da domani sera, aprendo poi una finestra di alcuni giorni dominata da inversioni termiche e clima invernale in pianura.
Per sapere comunque più in dettaglio come proseguirà il tempo la prossima settimana, vi consigliamo di seguire quotidianamente i vari aggiornamenti ed in particolare, il nostro Bollettino di Previsione, oltre alle brevi analisi, gli approfondimenti, le curiosità ed i dettagli sulle situazioni più curiose e didattiche sulla nostra pagina ufficiale Facebook .
 
Buona settimana a tutti!
 
   
                                                                                                   Marco Bianchini - Staff CML
 
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2017 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI