Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Giovedì 23 novembre 2017 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 22/11/2017
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

23/11/17, ore 12:03

Temperatura: 10.4°C
Umidità relativa: 87%
Pressione: 1020.8mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

23/11/17, ore 12.05

Temperatura: 10.6°C
Umidità relativa: 83%
Pressione: 1020.8mB
11 settembre - L'estate continua!   Inserito il› 11/09/2016 20.39.05
Settimana ancora tipicamente estiva con temperature massime quasi ovunque superiori a 30 gradi e solo qualche rovescio e temporale nel fine settimana

Domenica 11 settembre 2016
 
 
 

Mercoledì 7 settembre 2016 -  Modello Gfs a 500hpa (5500m di quota). E' possibile osservare l'area di alta pressione che si estende su tutta l'Europa centrale e che abbraccia il nord Italia e l'area depressionaria che interessa il centro e il sud della nostra Penisola. Fonte: www.meteociel.fr

 

Buona serata a tutti dallo staff CML e ben ritrovati ad una nuova edizione della "Prima Pagina".

Il Sole, il caldo e il tempo generalmente stabile hanno caratterizzato la settimana che con la giornata di oggi, volge al termine.

Durante la settimana dunque una perturbazione di origine atlantica proveniente dal Nord Europa, dopo aver aggirato ad est l'arco alpino ha subito un cut-off, cioè una rottura nel suo lato meridionale e andando così ad isolare una goccia fredda sui Balcani, la quale si è approfondita ulteriormente sul centro-sud italico in seguito. Tutto ciò, ha comportato una fase di tempo marcatamente instabile sulle regioni centro meridionali, per l'intero periodo. Nel contempo, l'alta pressione ha spadroneggiato, dapprima sull' Europa Centrale e in seguito anche sul Nord Italia.

Analizzando al meglio la settimana, possiamo partire parlando della giornata di lunedì 5, dove il tempo si è mantenuto pressoché soleggiato sull'intera regione. Durante il giorno, si sono attivati venti di caduta sulla pianura centrale e occidentale, a causa del transito di una veloce perturbazione sulle regioni di nord est tra la notte di domenica e la mattina di lunedì. Questo ha comportato tempo asciutto e caldo. In pianura i termometri si sono spinti fin verso i 30-33°C, mentre sui settori sud-orientali i venti secchi da nord meno presenti hanno limitato l'ascesa delle massime fin verso i 29-31°C. Anche in montagna, bel tempo con temperature massime generalmente comprese tra i 27-29°C ma con punte localmente anche superiori. Nella giornata di martedì, sempre tempo soleggiato con le temperature che durante il giorno sono state comprese tra i 30-31°C. Anche tra i settori del Canton Ticino e Valtellinesi si sono registrate massime fin verso i 30°C. Tuttavia la goccia fredda che interessava le regioni Balcaniche, nella serata, si è mossa ulteriormente verso l'Italia centrale, andando a creare per alcune ore sul nord Italia, un dislivello barico da est a ovest. La conseguenza di ciò è stata l'attivarsi di venti da est sulla pianura con raffiche fino a 50-60 km/h. Contemporaneamente si è assistito ad una umidificazione della massa d'aria e ad una discesa delle temperature nella sera fin verso i 18-19°C. Con l'ingresso del vento da est, nel tardo pomeriggio, si sono create le condizioni per lo sviluppo di temporali anche forti sulla provincia di Mantova e poi in misura maggiore sull'Emilia Romagna. Per quello che riguarda mercoledì 7, bel tempo con temperature massime in pianura comprese tra i 29-30°C, tra i 28-29°C sulle zone limitrofe ai monti. Giovedì 8, ancora sole e temperature nuovamente fin verso i 30°C in pianura e tra i 27-29°C sulle Pedemontane e sui territori più settentrionali della regione in particolare Valtellina, Valchiavenna e Canton Ticino. Venerdì, la situazione è cambiata poco e sostanzialmente si sono verificati solo brevi rovesci nel pomeriggio sulle Alpi. Le temperature sono aumentate in pianura con massime comprese tra i 31-32°C. Ieri, ancora ben pochi cambiamenti. Le temperature massime sono salite ancora fino a 32-33°C in pianura e tra i 29-30°C, sulle colline e la fascia Pedemontana. Da segnalare nel pomeriggio locali temporali su Prealpi Orobiche, Valtellina e alcune zone del Canton Ticino, a causa di un indebolimento dell'area alto pressoria che sovrastava la regione. Poi nella notte tra ieri e oggi alcuni temporali anche intensi hanno interessato il Lecchese, la Brianza e il Comasco, con accumuli che hanno toccato anche i 30mm. In giornata il tempo si è mantenuto soleggiato sulle pianure con solo locali rovesci sulle Prealpi.

Nei prossimi giorni il tempo dovrebbe rimanere stabile in Pianura fino a mercoledì con solo occasionali fenomeni di instabilità lungo i rilievi. Ad oggi i modelli vedono uncambiamento del tempo a partire da giovedì 15, dove sembrerebbe esserci l'occasione per piogge e temporali sparsi anche in pianura seguiti da un generale calo termico. Tuttavia per i dettagli sul tempo dei prossimi giorni vi consigliamo, come sempre, di tenervi aggiornati seguendo il nostro Bollettino di Previsione, le brevi analisi, gli approfondimenti, le curiosità ed i dettagli sulle situazioni più particolari e didattiche sulla nostra pagina ufficiale Facebook . 

Buona settimana a tutti e appuntamento con una nuova edizione della Prima Pagina puntuali tra sette giorni. 


 
                                                                                                   Marco Bianchini - Staff CML
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2017 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI