Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Venerdì 17 novembre 2017 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 16/11/2017
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

17/11/17, ore 23:50

Temperatura: 9.3°C
Umidità relativa: 76%
Pressione: 1019.1mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

17/11/17, ore 23.51

Temperatura: 6.6°C
Umidità relativa: 82%
Pressione: 1020.4mB
31 Luglio - Sole, temporali e chiusura col botto!   Inserito il› 31/07/2016 22.17.53
Ultima settimana di luglio dove succede un po' di tutto, sole, caldo e afa come da copione estivo ma anche temporali, grandinate, forti raffiche di vento. Il tutto ben descritto dall'esauriente editoriale di Marco Bianchini

Domenica 31 luglio 2016
 
 

Mercoledì 27 luglio 2016. Immagine a infrarosso del satellite che mostra l'imponente struttura temporalesca in azione sul Nord Italia. Fonte:Sat24.it


 

Buona serata a tutti dallo staff CML e ben ritrovati per una nuova edizione della "Prima Pagina".  

Con la giornata di oggi si va concludendo l'ultima decade di luglio e di conseguenza anche il mese stesso. Un luglio caratterizzato da un tempo abbastanza nella norma, sulla Lombardia, dove si sono alternate fasi di tempo soleggiato, caldo nella norma e afa, soprattutto in pianura e fasi più instabili con temporali. Le precipitazioni dunque non sono mancate ed anche la loro distribuzione sul territorio regionale è stata piuttosto omogenea e conforme a quelle che sono le medie e le statistiche di pluviometria di questo mese sulla regione salvo l'estremo sud dove nelle zone intorno al Po la pioggia è stata merce rara.

Comunque entrando ora come sempre ad analizzare meglio la settimana trascorsa possiamo raccontare che nella giornata di lunedì 25, il tempo si è presentato fin dal mattino caldo e afoso. Il nord Italia ed in particolare la Lombardia si è trovata sotto gli effetti di un debole campo anticiclonico, il quale ha permesso a qualche fenomeno di instabilità di manifestarsi nella serata. Si sono infatti sviluppati dei temporali che dai territori orientali si sono spostati verso quelli occidentali andando quindi a rigenerare sottovento alle correnti in quota da Nord-Ovest. I fenomeni sono durati fino a notte inoltrata, interessando un po' tutte le Prealpi, Pedemontane e alte pianure da est a ovest. Gli accumuli maggiori si sono registrati nel Comasco dove sono stati compresi tra i 40-45 mm e localmente fino a 50mm. Sui settori orientali accumuli più disomogenei. Le temperature massime registrate durante questa giornata sono state comprese tra i 33-34°C in pianura, i 31-32°C sulle Pedemontane e i 29-30°C tra bassa Val Chiavenna e Valtellina. 

Nella giornata di martedì 26, dopo i temporali della notte, sulle pianure è tornato a splendere il sole ma ben presto nel pomeriggio sulle Prealpi ed in particolare sull'Appennino si sono sviluppati nuovi temporali anche violenti. I fenomeni maggiori si sono registrati tra le provincie di Asti e Alessandria, dove la nostra stazione meteo di Fontanile (AT) ha registrato ben 50 mm di pioggia caduti in poco tempo. Altri fenomeni intensi si sono avuti in Bassa Valtellina dove le precipitazioni hanno raggiunto intensità davvero ragguardevoli per il territorio considerato. 

Mercoledì 27, transito sulla Lombardia di un cavo d'onda abbastanza pronunciato. Fin dal mattino si sono sviluppati dei temporali tra Brianza, Bergamasco e Milanese ma Dopo questi primi fenomeni spazio al sole. L'energia disponibile alla convezione in serata è rimasta decisamente elevata e ben presto si sono formati dei sistemi temporaleschi sul Piemonte i quali poi si sono trasferiti verso est e successivamente verso nord-est. Si è così a formato un intenso sistema a Multicella MCS, il quale ha interessato dapprima i settori sud-occidentali della regione e in seguito i territori centrali e orientali. Segnalate grandinate e forti raffiche di vento, in particolare nel Milanese, dove vi sono stati notevoli disagi. Tra Milanese e Pavese accumuli tra fino a 45-55mm. Un picco precipitativo è stato registrato dalla stazione meteo di Vigevano(PV) con 79mm. Tra Bergamasco e Bresciano gli accumuli sono stati compresi tra i 35-45 mm, con ancora dei massimi precipitativi registrati rispettivamente dalle stazioni meteo di Trezzano Rosa (MI) con 62mm e Bergamo Stadio (BG) con 63mm. Anche le provincie di Cremona e Mantova sono state interessate nella notte su giovedì dai fenomeni temporaleschi. 

Giovedì 28 temporanea rimonta dell'alta pressione. I cieli nel corso della giornata si sono mantenuti tra il sereno ed il poco nuvoloso. Temperature al mattino più fresche rispetto alle giornate precedenti con valori tra i 17-19°C in pianura. Le temperature massime invece sono tate comprese in pianura tra 31-32°C e tra i 28-30°C sulle aree Pedemontane. 

Venerdì 29, ancora tempo soleggiato e dominato dall'alta pressione. I termometri in Pianura si sono spinti fin verso i 32-33°C, mentre più a nord tra i 30-32°C. 

Ieri, sabato 30, bel tempo con solo locali temporali in serata tra Alta Val Chiavenna e alta Valtellina. Le temperature in pianura hanno raggiunto i 33-34°C durante il giorno e tra i 31-32°C tra Prealpi e pianure. 

Nella notte intanto si è approssimata alle Alpi occidentali una saccatura e tra la notte ed il primo mattino si sono formati temporali verso le alte pianure di Piemonte e Lombardia e oggi, domenica 31, giornata di intenso maltempo! Fin dal primo mattino i territori dal Comasco al Bergamasco sono stati interessati da temporali forti. Il vero nubifragio si è scatenato tra il Basso Lecchese ed il Bergamasco intorno alle 6.00 del mattino con raffiche di vento localmente oltre i 100km/h, grandine e ingenti precipitazioni che hanno creato notevoli danni e disagi. Si registrano infatti diversi alberi abbattuti, danni alle agricolture e ad alcune abitazioni. Numerose le chiamate al 118 e ai Vigili del Fuoco. La raffica di vento massima è stata registrata dalla stazione meteo CML di Mapello (BG), con ben 126km/h. Accumuli molto importanti su questi territori, con valori tutti sopra i 50mm e in genere compresi tra i 70-90mm ma con punte decisamente superiori fino oltre i 120mm specie tra Lecchese e Bergamasco. Nel pomeriggio le schiarite hanno seguito i fenomeni mattutini ma in queste ore serali si sono sviluppati altri temporali sulla Lombardia occidentale a causa del passaggio dell'asse della saccatura e anche questa volta sono risultati intensi.


come proseguirà il tempo nei prossimi giorni? Il tempo durante la prossima settimana dovrebbe mantenersi ancora a tratti instabile soprattutto sui monti nella giornata di domani. Poi da martedì e fino circa a venerdì un promontorio di alta pressione dovrebbe portare una maggiore stabilità mentre ancora da decifrare nei dettagli il tempo del prossimo fine settimana. Per sapere più precisamente come sarà il tempo della prossima settimana, vi consigliamo di seguire quotidianamente i vari aggiornamenti ed in particolare, il nostro Bollettino di Previsione, oltre alle brevi analisi, gli approfondimenti, le curiosità ed i dettagli sulle situazioni più curiose e didattiche sulla nostra pagina ufficiale Facebook .

Buona settimana a tutti e buone vacanze estive.

  

                                                                                                   Marco Bianchini - Staff CML
 
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2017 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI