Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Lunedì 15 luglio 2019 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 14/07/2019
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

15/7/19, ore 22:49

Temperatura: 20.7°C
Umidità relativa: 73%
Pressione: 1013.69mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

15/07/19, ore 22.49

Temperatura: 19.9°C
Umidità relativa: 70%
Pressione: 1014.0mB
26 giugno - Breve ma intensa ondata di caldo   Inserito il› 26/06/2016 22.28.06

La settimana nella quale ha avuto avvio, col solstizio d'estate, l'estate astronomico 2016 è anche coincisa con il palesarsi sulla nostra regione della prima ondata di caldo estivo del 2016. Riviviamo tale periodo grazie all'editoriale del nostro Giuseppe Aceti
 
Domenica 26 giugno 2016 - ore 22:00
 
 
 

Giovedì 23 giugno 2016. Settimana caratterizzata da alta pressione e da caldo estivo sul nostro territorio, come nella giornata di giovedì 23 giugno; l’immagine infatti mostra quanto visibile dallo spazio dal sensore MODIS a bordo del satellite Terra, dove l’alta pressione garantisce tempo sereno, stabile e limpido su tutto il centro-nord Italia e sull’Europa centrale. Fonte: Modis

 
 
Buona serata a tutti dallo staff CML e ben ritrovati per una nuova edizione della "Prima Pagina"!
 
L'arrivo dell'estate astronomico, con il giorno più lungo dell'anno, è avvenuto come sempre col solstizio d’estate, che quest’anno è occorso nella notte fra il 20 e il 21 giugno, alle 00:34. Il 21 giugno è stata quindi la giornata più lunga dell’anno, con ben 15 ore e 15 minuti di luce, ed il primo giorno d’estate. E quest’anno, curiosamente, l’inizio dell’estate astronomica è anche coincisa con l’arrivo del caldo estivo. Infatti, dopo le prime 2 decadi di giugno trascorse all’insegna della marcata instabilità, e di un clima fresco, è stato proprio dal 21 giugno che, complice l’alta pressione (ben visibile con i suoi effetti nell’immagine dell’editoriale), si è palesata sulla nostra regione la prima ondata di caldo estivo del 2016. Nel weekend invece, pur in un clima estivo, si è riaffacciata sul nostro territorio l’instabilità.
 
Ma vediamo ora più in dettaglio quanto accaduto nella settimana appena trascorsa sul nostro territorio a livello meteorologico.
 
La settimana ha inizio lunedì quando il nord Italia era ancora alle prese con una circolazione depressionaria in quota che, seppure in modo molto meno significativo rispetto ai giorni precedenti, continuava a condizionare il tempo sulla Lombardia; giornata quindi trascorsa all’insegna della variabilità, con clima gradevole. Infatti, in giornata al piano si sono registrati valori per lo più compresi tra 11/15 °C nei valori minimi e tra 26/29 °C nei valori massimi.
 
Martedì 21 poi, primo giorno d’estate, il transito di un fronte caldo a nord delle Alpi ha portato nella prima parte della giornata un cielo spesso velato per nubi medio-alte, ma con temperature sempre più calde, con le massime che raggiungevano su buona parte della pianura i 30 °C.
 
Da mercoledì a venerdì poi, il riassorbimento e l’allontanamento verso sud della depressione in quota e la contemporanea espansione da ovest dell'anticiclone delle Azzorre ha portato a condizioni soleggiate, asciutte e ad un progressivo e sensibile aumento delle temperature, con afa in pianura. E’ stato poi giovedì e venerdì che il caldo ha raggiunto il suo apice; infatti, a livello sinottico una depressione presente tra Gran Bretagna ed Islanda, schiacciata tra due aree di alta pressione (ad occidente sull'Atlantico e ad oriente sull'Europa centro-meridionale), ha attivato un flusso di aria caldo-umida dal nord Africa portando così 2 giornate nelle quali, sul nostro territorio, il soleggiamento prolungato ha spinto le temperature su valori elevati. Al piano infatti, si sono osservate quasi ovunque “notti tropicali” (con temperature minime ben oltre i 20 °C, che addirittura non sono scese sotto i 25 °C a Milano città) mentre i valori massimi si sono spinti attorno a 31/35 °C ovunque. I tassi di umidità sono rimasti in tutto il periodo piuttosto elevati ed ecco quindi che, alle temperature elevate, si è accompagnata una sensazione piuttosto intensa di afa. 
 
Da sabato invece, cambio di circolazione, e di tempo. Il passaggio di una perturbazione atlantica sull'Europa centrale arriva a lambire l'arco alpino, e favorisce l'instaurarsi di condizioni di instabilità sulla nostra regione. Già sabato quindi temporali e rovesci, che hanno interessato maggiormente la fascia pedemontana e di alta pianura occidentale, le Prealpi e parte della pianura Bresciana e Mantovana; accumuli “a macchia di leopardo”, per lo più compresi (nelle zone interessate) tra 5/20 mm, ma con punte oltre i 50 mm. Primo calo delle temperature massime, segnatamente sulla fascia occidentale del territorio.  
 
Anche oggi, domenica, tempo mutevole che ha visto  l’alternarsi di sole, nuvole ma anche di temporali tardo pomeridiani e serali, che stanno ancora interessando la fascia centrale della nostra regione dopo aver interessato parte della pianura occidentale e delle Prealpi; anche oggi, accumuli che localmente hanno superato i 40/50 mm/giornalieri (come sul lago Maggiore ed in Valtellina), fino a superare tra Bergamo e Mozzo (BG) i 90/100 mm/giornalieri.
 
E come proseguirà il tempo nei prossimi giorni? Le ultime proiezioni modellistiche confermano come il tempo in avvio della nuova settimana vedrà la nostra Penisola trovarsi ai margini tra l'alta pressione delle Azzorre e il flusso umido proveniente dal nord Atlantico, che dovrebbe lambire soprattutto le regioni settentrionali e quindi la Lombardia. Il tempo vedrà quindi una certa variabilità al Nord, con momenti caldi e assolati ma alcuni spunti temporaleschi sui rilievi, con possibili sconfinamenti sulle pianure, il tutto in un clima caldo ma senza eccessi, con temperature nelle medie del periodo. Ma per sapere più precisamente come sarà il tempo della prossima settimana, vi consigliamo di seguire quotidianamente i vari aggiornamenti ed in particolare, il nostro Bollettino di Previsione, oltre alle brevi analisi, gli approfondimenti, le curiosità ed i dettagli sulle situazioni più curiose e didattiche sulla nostra pagina ufficiale Facebook .
 
Buona settimana e ... buon estate a tutti!
 
  
                                                                                                       Giuseppe Aceti - Staff CML
 
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2019 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI