Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Lunedì 21 ottobre 2019 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 20/10/2019
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

21/10/19, ore 20:00

Temperatura: 19.1°C
Umidità relativa: 87%
Pressione: 1019.85mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

21/10/19, ore 19.59

Temperatura: 18.2°C
Umidità relativa: 81%
Pressione: 1020.7mB
29 maggio : “Estate” tra 2 fasi instabili   Inserito il› 29/05/2016 21.20.45
Il tempo della settimana tra il 23 ed il 29 maggio ha visto 2 significative fasi instabili ed alcuni  giorni di bel tempo di stampo estivo. Riviviamo tale periodo grazie all'editoriale del nostro Giuseppe Aceti
 
 
Domenica 29 maggio 2016 - ore 21:00

 

Lunedì 23 maggio 2016. Un fronte freddo atlantico giunge sulla nostra regione, favorendo rovesci e temporali diffusi, grandinate, ma anche un tornado, che colpisce la località Pairana di Landriano (PV) portando alcuni danni. Ecco il fenomeno per come è stato fotografato a Landriano (PV) (Foto inviataci da Simone Renoso, autore ignoto) e per come è stato visto dall’aeroporto di Milano Linate (Foto di Mirko Boiocchi).  
 
Buona serata a tutti dallo staff CML e ben ritrovati per una nuova edizione della "Prima Pagina"!
 
Il tempo della settimana tra il 23 ed il 29 maggio in Lombardia è stato caratterizzato, all’inizio ed alla fine del periodo, da 2 significative fasi instabili mentre per tutta la fase centrale della settimana (da martedì a sabato) una campana anticiclonica in quota, in risalita dal nord Africa, ha favorito sul nostro territorio giorni di bel tempo e temperature che progressivamente sono arrivate a toccare valori estivi (almeno nei valori massimi), fino a superare localmente i 30 °C in pianura.
 
Ma vediamo ora più in dettaglio quanto accaduto nella settimana appena trascorsa sul nostro territorio a livello meteorologico.
 
Nella giornata di lunedì un fronte freddo atlantico, collegato ad un’area depressionaria presente sul nord Europa, è giunto sulla nostra regione; l'intenso vortice ciclonico formatosi in Valpadana, complice anche l’aria piuttosto fredda in arrivo da nord/ovest, ha così favorito rovesci e temporali diffusi, grandinate e persino un tornado (come ben visibile nelle immagini dell’editoriale). La giornata quindi è trascorsa all’insegna del tempo instabile e, pur se in modo piuttosto disomogeneo ed “a macchia di leopardo” (come tipico con eventi simili), entro sera si sono accumulati mediamente 15/40 mm di pioggia tra alta pianura e le Prealpi, ed entro i 5/15 mm sulla medio-bassa pianura; localmente comunque, anche su tali zone non sono mancati fenomeni intensi, con accumuli giornalieri che hanno raggiunto e superato i 30/40 mm. 
 
Torniamo invece brevemente al tornado citato in precedenza in giornata (ben visibile nelle immagini dell’editoriale); il fenomeno è stato registrato nel tardo pomeriggio tra Milano e Pavia, in località Pairana di Landriano (PV); il tornado ha toccato terra per brevi istanti, che sono comunque stati sufficienti per scoperchiare i tetti di alcuni capannoni e di una casa, oltre a devastare alcuni campi di mais. A parte questi danni però, non si è registrato nessun ferito. Da quanto potuto constatare, dovrebbe essersi trattato di un tornado di intensità F0/EF0 (Scala Fujita), dato che il tornado ha comunque portato “danni leggeri”.
 
Da martedì invece, e fino alla prima parte di sabato 28 maggio, una campana anticiclonica in quota, in progressiva risalita dal nord Africa, ha favorito sul nostro territorio alcuni giorni di bel tempo. L’afflusso di aria calda ha così determinato un progressivo aumento delle temperature che, tra giovedì e venerdì, sono risultate “di stampo estivo”, oscillando, nei valori massimi sia di venerdì che di sabato, attorno a 27/29 °C al piano, con punte superiori ai 30 gradi sulla pianura; sabato si sono toccati i 31,4 °C a Spessa Po nel Pavese, i 30,8 °C a Codogno nel Lodigiano, i 30,6 °C a Colombare Sirmione nel Bresciano ed i 30,1 °C a Crema nel Cremasco).
 
Nel corso della giornata di sabato invece, nuovo radicale cambio del tempo per il progressivo cedimento della struttura di alta pressione, a causa dell'avvicinamento di un'intensa perturbazione atlantica. Già in serata quindi, l’avvicinarsi del sistema frontale alle Alpi ha portato un aumento dell’instabilità sull’estremo nord-ovest, con temporali localmente intensi e grandigeni. Maltempo che è poi proseguito oggi, domenica, e che è risultato più diffuso, con piogge e temporali sparsi, che ci hanno interessato (e ci stanno tuttora interessando) per tutta la giornata. Pur se in modo disomogeneo, ad ora (ore 21) si sono accumulati circa 10/30 mm di pioggia un po’ su tutto il territorio regionale, ma localmente con picchi di 40/50 mm e oltre. Da segnalare una intensa cella temporalesca che si è formata nel tardo pomeriggio nel basso lodigiano, che ha generato una tromba d'aria e che ha scaricato, in poco meno di 1 ora, oltre 80 mm di pioggia.
 
E come proseguirà il tempo nei prossimi giorni? Le ultime proiezioni modellistiche confermano come il tempo in avvio della nuova settimana dovrebbe presentarsi ancora instabile dato che il Nord Italia dovrebbe risultare in balia di una circolazione di bassa pressione che dovrebbe posizionarsi sul Centro Europa, capace di generare instabilità anche sulla nostra regione. Circolazione depressionaria che potrebbe caratterizzare il tempo anche per l’avvio di giugno, e dell’estate meteorologica. Ma per sapere più precisamente come si aprirà l’estate meteorologica 2016, e che tempo ci attende per la festività del 2 giugno, festa della repubblica, vi consigliamo di seguire quotidianamente i vari aggiornamenti ed in particolare, il nostro Bollettino di Previsione, oltre alle brevi analisi, gli approfondimenti ed i dettagli sulle situazioni più curiose e didattiche sulla nostra pagina ufficiale Facebook .
 
Buona settimana a tutti e buona “estate” meteorologico.
 
 
Giuseppe Aceti - Staff CML
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2019 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI