Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Lunedì 9 dicembre 2019 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 08/12/2019
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

9/12/19, ore 20:24

Temperatura: 7.7°C
Umidità relativa: 89%
Pressione: 1008.31mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

09/12/19, ore 20.27

Temperatura: 7.7°C
Umidità relativa: 84%
Pressione: 1008.8mB
13 marzo - Variabilità primaverile   Inserito il› 13/03/2016 21.42.13
Il tempo della seconda settimana di marzo 2016 ha mostrato in Lombardia un tempo variabile; grigio e fresco nella prima parte della settimana più mite negli ultimi giorni. Riviviamo tale periodo grazie all'editoriale del nostro Giuseppe Aceti
 
 
Domenica 13 marzo 2016 - ore 21:30

 
 
 

Domenica 6 marzo 2016. Torniamo allo scorso weekend, che ha portato su parte del territorio Lombardo scenari invernali, mai (o quasi) visti invece durante la stagione invernale scorsa. Qui siamo sul monte San Primo (CO) in questa bellissima foto di Filippo Molteni https://www.facebook.com/filippo.molteni.35

 
 

Buona serata a tutti dallo staff CML e ben ritrovati per una nuova edizione della "Prima Pagina"!
 
Il tempo della seconda settimana di marzo 2016 ha mostrato in Lombardia un tempo variabile; piuttosto grigio e fresco (a tratti piovoso sulla bassa pianura) nella prima parte della settimana mentre nella seconda parte della settimana, e nel weekend, è tornato ad affacciarsi anche sul nostro territorio l’anticiclone delle Azzorre, che ha ristabilito un tempo più mite, anche se piuttosto grigio. 
Ma vediamo ora più in dettaglio quanto accaduto nella settimana appena trascorsa sul nostro territorio a livello meteorologico.
 
La settimana ha inizio dopo il forte peggioramento del tempo che ha caratterizzato lo scorso fine settimana; maltempo causato dal passaggio di un sistema frontale a seguito di una depressione giunta dal Regno Unito verso l'Europa centrale. Intenso peggioramento che ha favorito, sulla nostra regione, forti nevicate anche a bassa quota (fino al piano sull’estremo nord-ovest regione) e  precipitazioni diffuse sul resto della ragione; peggioramento, per molti versi, di stampo invernale, come mostravano le Prealpi Comasche ed il Lario domenica scorsa (vedi immagine dell’editoriale).
 
La prima parte della settimana è trascorsa all’insegna di condizioni di tempo molto variabile a causa di un flusso nord-atlantico che ha trasportato correnti nord-occidentali moderatamente fredde e instabili fin verso l'area mediterranea, mentre l'alta pressione delle Azzorre è rimasta defilata in Atlantico. Tale quadro sinottico, oltre a mantenere le temperature su valori in media o leggermente sottomedia per il periodo, ha portato un tempo generalmente variabile sulla nostra regione, con alcune precipitazioni (spesso nevose fino al piano) prevalentemente sulla fascia meridionale ed orientale del territorio (con accumuli giornalieri comunque contenuti entro i 5/10 mm). Temperature invece piuttosto fresche per il periodo così che, nei primi giorni della settimana, i valori minimi sono spesso risultati anche la piano al di sotto degli 0 °C mentre le temperature massime fino a mercoledì hanno faticato a salire oltre i 10 °C.  
 
Da giovedì 10 marzo invece, un'area di alta pressione ha cominciato ad interessare l'Europa occidentale, per poi muoversi verso l'Europa centro-settentrionale nel corso del fine settimana, portando il proprio baricentro tra Regno Unito e Scandinavia e causando l'attivazione di correnti più fresche da est sui settori centro-meridionali europei. Questo ha quindi favorito un generale miglioramento del tempo sulla Lombardia, mentre nell'area Mediterranea persistevano correnti fresche e instabili da nord-est. Quadro termico che ha evidenziato valori in aumento sul nostro territorio, con temperature che già da giovedì si sono riportate al piano al di sopra lo 0 °C nei valori minimi mentre i valori massimi hanno oscillato attorno a 13/16 °C da giovedì a sabato, favorendo quindi un clima diurno decisamente gradevole. Lieve calo termico solo da domenica per via dell’influsso dei freschi venti orientali.
 
Da ieri nel tardo pomeriggio, e poi oggi, domenica,  l'attivazione di correnti più fresche da est sui settori centro-meridionali europei ha riportato il cielo grigio sulla nostra regione, e alcune piogge (con accumuli comunque contenuti) segnatamente sulle Prealpi meridionali, fascia pedemontana e sulla medio-alta pianura centro-occidentale, con un parziale interessamento anche del Pavese. 
 
E come proseguirà il tempo nei prossimi giorni? Un tempo simile a quello odierno, forse anche un po’ più soleggiato, dovrebbe protrarsi almeno nella prima parte della prossima settimana; a metà settimana poi, la palude barica presente sul Mediterraneo potrebbe permettere ad un nocciolo di aria fredda proveniente direttamente dalla Russia si scivolare sul bordo meridionale dell'anticiclone presente sull'Europa settentrionale; aria fredda che potrebbe investire in pieno l'Italia e la nostra Regione anche se ad oggi è impossibile stabilire quali effetti potrebbe determinare. Dato il quadro previsionale in evoluzione quindi, vi consigliamo di seguire quotidianamente i vari aggiornamenti ed in particolare, il nostro Bollettino di Previsione, oltre alle brevi analisi, gli approfondimenti, le curiosità ed i dettagli sulle situazioni più curiose e didattiche sulla nostra pagina ufficiale Facebook .
 
Buona settimana a tutti.
 
  
                                                                                                       Giuseppe Aceti - Staff CML

 
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2019 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI