Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Domenica 19 novembre 2017 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 18/11/2017
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

19/11/17, ore 20:30

Temperatura: 10.7°C
Umidità relativa: 72%
Pressione: 1014.6mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

19/11/17, ore 20.31

Temperatura: 13.5°C
Umidità relativa: 28%
Pressione: 1015.4mB
18 Agosto - Clima ferragostano   Inserito il› 18/08/2013 16.33.53
 
Settimana ferragostana di autentico riposo, anche dal punto di vista meteorologico, a parte qualche episodio localizzato di forte intensità. Editoriale a firma di Livio Perego.
 
 
Domenica 18 Agosto - ore 20:00 
 

 
Martedì 13 Agosto 2013:  giornate  soleggiate  e  ridotta  attività cumuliforme anche sui monti nella settimana di erragosto, con solo innocui nuvole di bel tempo come ai 2410 metri della vetta della Grigna Settentrionale - FOTO di Livio Perego
Buona serata a tutti e ben ritrovati ad una nuova veloce edizione della Prima Pagina.
 
Settimana vacanziera per la maggior parte delle persone e dove le grandi città raggiungono il massimo dello spopolamento con attività produttive ed industriali ridotte al minimo quella appena conclusa, il tutto condito da condizioni meteorologiche stabili e con caldo nella norma dopo i picchi termici raggiunti nella prima decade del mese.

Al momento quindi nessuna novità di rilievo nel quadro meteorologico generale, con gli anticicloni che stazionano  stabilmente nel Mediterraneo ormai da un paio di mesi garantendo tempo ampiamente soleggiato, caldo a tratti intenso e a tratti nella norma e scarsità di precipitazioni che in alcune zone della Lombardia e del nord ovest italiano iniziano ad essere largamente deficitarie rispetto alle medie trentennali di riferimento. Zone come la Valtellina, il Pavese o le province meridionali del Piemonte dal 1 giugno lamentano un deficit pluviometrico intorno, o in qualche caso anche superiore, al 50%; gli scostamenti rispetto alla media iniziano ad essere notevoli e finora si è potuto combattere la siccità nelle campagne grazie alle abbondanti riserve di pioggia e neve fusa cadute fino a tarda primavera sulle Alpi ma si spera che con il declinare della stagione estiva ed avvicinandosi all'autunno meteorologico che scatterà l'1 settembre le piogge tornino a bagnare le secche terre del nord ovest italiano.

Dal punto di vista sinottico come già accennato poc'anzi nulla di particolare da segnalare, nella settimana appena trascorsa l'amico anticiclone delle Azzorre ha portato giornate soleggiate e temperature calde ma gradevoli senza particolari picchi di temperatura e umidità fastidiosi, solo a metà settimana un lieve disturbo con correnti orientali ha interrotto la sequenza di giornate calde ed assolate apportando un modesto ma veloce peggioramento. Ma analizziamo come di consueto la cronistoria degli eventi meteorologici della settimana.

Lunedì 12 giornata soleggiata disturbata solo da una modesta attività cumuliforme pomeridiana sui rilievi ma senza precipitazioni; temperature minime gradevoli ovunque e comprese tra 16°C e 20°C e temperature massime comprese tra 29°C e 32°C

Martedì 13 giornata simile alla precedente dominata quindi da caldo e sole con solo qualche disturbo nuvoloso in più sui rilievi che ha provocato alcuni deboli rovesci di pioggia sui monti bresciani nel pomeriggio e sul settore retico della Valtellina al confine con la Svizzera nella serata; in entrambi i casi accumuli modesti nell'ordine di qualche millimetro; sul resto della regione nessuna precipitazione e temperature minime in lieve rialzo comprese tra 17°C e 21°C e temperature massime in rialzo con punte di 33°C/34°C in pianura.

Mercoledì 14 vigilia di Ferragosto un modesto rientro di aria umida e fresca dai Balcani nei bassi strati ha interagito con la coda di una perturbazione in transito al di là delle Alpi; a livello meteorologico la regione è risultata divisa nettamente in due parti con le zone ad Ovest di Milano e le province settentrionali (Varese, Como, in parte Lecco e la Valtellina) praticamente all'asciutto, mentre da Milano verso sud e verso est piogge e rovesci hanno colpito in maniera diffusa con picchi pluviometrici anche cospicui; ad esempio una serie di rovesci insistenti hanno colpito la zona di Vidigulfo (Pv) con un totale di 79mm caduti e qualche disagio per allagamenti di scantinati e box; ma anche nel Mantovano e nel Bresciano i rovesci sono risultati insistenti con accumuli fino a 45/50mm e nel Bergamasco con accumuli fino a 35/40mm; altrove valori di pioggia via via decrescenti ma a macchia di leopardo come sovente accade in estate.
Anche dal punto di vista termico notevoli le differenze; in pianura gli strati nuvolosi si sono dissolti solo in serata limitando fortemente il soleggiamento, di conseguenza, complice anche la ventilazione insistente dai quadranti orientali, le temperature massime non si sono spinte oltre i 23°C/24°C mentre a nord della zona dei laghi i venti orientali freschi ed umidi che viaggiavano nei bassi strati non hanno potuto superare la chiostra dei monti ed il cielo è pertanto risultato in gran parte soleggiato e conseguentemente le temperature massime in Valtellina hanno raggiunto valori ben più alti, intorno ai 30°C.

Giovedì 15, giornata di Ferragosto e di gite e grigliate all'aperto, il sole ha dominato la giornata con scarsa nuvolosità, temperature minime più fresche al mattino con valori tra 15°C e 19°C e massime assai gradevoli comprese tra 26°C e 29°C.

Venerdì 16 modeste infiltrazioni di aria umida hanno formato un tappeto di stratocumuli tra i 1000 ed i 2000 metri offuscando i cieli soprattutto in pianura e sulle zone pedemontane; la nuvolosità però si è dissolta rapidamente nell'arco della mattinata grazie all'azione del sole e regalando un'altra giornata pienamente estiva a tutti con temperature massime in rialzo e comprese tra 27°C e 30°C

Stessa situazione sia ieri, sabato 17, che oggi domenica 18, giornate ampiamente assolate e solo leggera attività cumuliforme con qualche piccolo e localizzato rovescio con effetti minimi in termini di precipitazione e temperature massime in ulteriore lieve rialzo con picchi fino a 32°C/33°C.

Per il futuro svolte vere e proprie non ce ne sono, l'estate per ora dovrebbe continuare il suo corso stabile pur se ad intervalli qualche debole infiltrazione fresca di passaggio sull'Europa centrale tende ad instabilizzare l'aria provocando qualche rovescio o temporale; qualcosa del genere ce lo attendiamo tra il pomeriggio di domani, lunedì 19 e la notte/mattina di martedì 20, un rapido peggioramento che spezzerà solo momentaneamente il dominio dell'anticiclone delle Azzorre, il quale riprenderà possesso della nostra regione subito dopo ancora per alcuni giorni garantendo un proseguio tranquillo ai vacanzieri nei luoghi di villeggiatura.

In attesa della prossima edizione della Prima Pagina che arriverà puntuale come sempre tra sette giorni non ci resta che rimandarvi alle consuete attività della nostra associazione per tenervi aggiornati sul tempo che verrà, ovvero il nostro bollettino meteo quotidiano, il forum di discussione e la pagina Facebook per le curiosità e gli avvenimenti particolari accaduti sulla nostra regione.

Buon proseguimento a chi ancora è in vacanza e buon lavoro a quelli che da lunedì 19 riprenderanno l'attività produttiva.
 

 Livio Perego - Staff CML

Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2017 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI