Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Giovedì 25 aprile 2024 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 24/04/2024
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Webcam

www.meteogiuliacci.it

25/04/24, ore 6:34

Temperatura: 7.3°C
Umidità relativa: 90%
Pressione: 1006.9mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

25/04/24, ore 6:39

Temperatura: 4.0°C
Umidità relativa: 81%
Pressione: 1008.0mB
28 Luglio - Clima piacevole, poi nuova ondata di calore   Inserito il› 28/07/2012 18.34.33
 
Luglio 2012 si chiude facendoci vivere la quarta ondata di calore estiva dell'estate. Ma ancora una volta si tratta di una parentesi destinata a durare pochi giorni e comunque non caratterizzata da temperature particolarmente rilevanti. Editoriale di Giuseppe Aceti.
 
 
Sabato 28 luglio 2012 - ore  00:00
 
  
 

Didascalia immagini. Nell'immagine di sinistra vediamo una bella struttura temporalesca riferita al temporale che sabato scorso, 21 luglio, che ha interessato la fascia tra sud milanese e lodigiano, formatosi per l’ingresso di aria fresca che ha poi rinfrescato il nostro territorio nei primi giorni della settimana. Ecco quindi, tra Melegnano (MI) e Lodi Vecchio (LO) un Mesociclone con accenno di Wall Cloud e fractus; lo stesso temporale ha portato intense grandinate nella zona meridionale di Milano! Foto di Davide Sironi. Nell’immagine di destra vediamo invece come su buona parte del nostro territorio fino a martedì il clima sia stato piacevole e con cielo terso, come a Brembilla (BG), in collina in mezzo alle Prealpi della Val Brembana (BG). Fonte: www.valbrembana.com 

 
 
Buona giornata a tutti dallo staff CML e ben ritrovati per una nuova edizione della "Prima Pagina"!
 
La settimana appena trascorsa, la quarta di luglio 2012, è stata caratterizzata inizialmente da un clima “piacevole”, mostrando probabilmente l’aspetto più gradevole e godibile dei mesi caldi: bel tempo, clima fresco di notte e gradevolmente mite di giorno, umidità piuttosto bassa, aria tersa e luminosità con contrasti cromatici molto belli; la seconda parte della settimana invece ha visto il ritorno del caldo per una nuova ondata di caldo di origine subtropicale, ma anche di alcuni temporali tardo pomeridiani, e non solo sui rilievi.   
  
Ma vediamo ora più in dettaglio quanto accaduto nell’ultima settimana sul nostro territorio a livello meteorologico.
 
La settimana è iniziata, a livello sinottico, con la nostra regione che veniva a trovarsi fra una zona di  alta pressione sull’Europa centro-settentrionale (con perno tra Polonia e Bielorussia) ed una depressione sul Mediterraneo (che ha portato piogge copiose sulle regioni centro-meridionali dello stivale). Fra queste due figure bariche, correnti fresche da E - NE hanno portato aria poco umida e stabile verso la nostra regione, con solo qualche passaggio nuvoloso ma senza precipitazioni. Lunedì quindi, clima fresco con temperature al piano che sono scese attorno a 10-14 °C nei valori minimi (con alcune località anche al piano che hanno fatto segnare valori al di sotto dei 10 °C) e con valori massimi che hanno mediamente oscillato tra 25-27 °C. Fresco anche in quota, con la stazione di Livigno Forcola (1866 m slm) che ha fatto registrare nella notte -1,8 °C. Martedì giornata simile a quella precedente, piacevole e soleggiata, anche se dal pomeriggio il caldo è tornato ad aumentare, riportando velocemente le temperature massime oltre i 30 °C; solo qualche piovasco o debole temporale sulla fascia montuosa, con accumuli comunque contenuti. Le immagini scelte per questo editoriale testimoniano visivamente quanto appena scritto, ovvero i l’aria fresca che ci ha interessati nei primi giorni della settimana (nell’immagine i temporali che sabato scorso hanno preceduto l’ingresso di aria fredda stessa) ed una località collinare nella giornata di martedì, con clima piacevole e cielo terso…
 
Da mercoledì 25 luglio invece il cambio di circolazione in quota ha portato ad un progressivo aumento della pressione sul Mediterraneo occidentale e quindi sul nostro territorio, in seguito al rafforzamento di un nuovo promontorio anticiclonico di origine nord-africana. In giornata però la residua circolazione depressionaria che interessava l'area balcanica, ha propiziato nel tardo pomeriggio dei temporali di calore in discesa dalle Orobie e dalle Prealpi occidentali; infatti, la grande calura al piano associata alle infiltrazioni fresche in quota ed alle correnti portanti disposte da Nord hanno favorito lo sviluppo di temporali sottovento alle Orobie ed alle Prealpi, in propagazione verso le pianura. Particolarmente interessato dai fenomeni è stato il bergamasco, il bresciano ed i comasco, con forti temporali spesso grandigeni fin sulla media pianura; si sono così accumulati sino a 30-40 mm di pioggia (sino ai 54 mm di Cene BG). 
 
Giovedì poi, la formazione di una saccatura estesa dalle isole britanniche al Marocco ha  determinato la progressiva intensificazione ed il rafforzamento di un promontorio anticiclonico di origine nord-africana sul Mediterraneo occidentale e sul nostro territorio; la conseguenza è stata una decisa stabilizzazione del tempo con un contemporaneo aumento delle temperature che, negli ultimi giorni della settimana, sono tornate su valori molto caldi per il periodo. Così ieri, venerdì 27 luglio, le temperature son tornate “fastidiose” sul nostro territorio, segnatamente al piano, con numerose stazioni che in pianura hanno fatto registrare temperature minime ben oltre i 20 °C, (fino ad oltre 24 °C a Milano dove ad esempio la temperatura a Milano Cadorna non è scesa al di sotto dei 24,7 °C) e temperature massime diffusamente oltre i 33-35 °C (sino ad oltre 37 °C sull’estremo angolo sud-occidentale della regione, come i 37,4 °C di Sermide MN). Anche adesso che vi stiamo scrivendo, e siamo attorno alla mezzanotte, diverse stazioni in zone metropolitane segnano oltre 27-28 °C!
 
E cosa ci riserva il futuro? Le ultime emissioni modellistiche avrebbero confermato che questa ennesima ondata di caldo subtropicale dovrebbe lasciarci entro lunedì prossimo, grazie all’ingresso di aria più fresca legata ad una saccatura che dovrebbe lambire il nostro territorio tra oggi e domani. Tale saccatura potrebbe portare anche a delle manifestazioni temporalesche (per lo scontro tra aria calda ed aria fredda) che le ultime emissioni modellistiche vedono per lo più confinate anche questa volta sui rilievi anche se, essendo estate e trattandosi di temporali, potrebbero non mancare sorprese anche altrove. Da lunedì poi, ancora caldo e sole con l’estate che continua indisturbato, ma con temperature che dovrebbero rientrare nelle medie del periodo. Per tutti gli aggiornamenti vi consigliamo comunque di seguire il nostro Bollettino di Previsione ed i vari commenti degli esperti e degli appassionati sul nostro Forum.
 
Per concludere, essendo a cavallo tra i mesi più caldi dell’anno (luglio ed agosto), andiamo a scomodare l’arte e la musica per vedere cosa hanno detto autori famosi proprio sui 2 mesi più caldi dell’anno. Per farlo citiamo con piacere Francesco Guccini, il sempreverde cantautore modenese che, nel 1972 nell’album Radici, cantò la Canzone dei dodici mesi, una sorta di ballata dove il cantautore emiliano ha messo in fila i 12 mesi e di ognuno ha tracciato un ritratto fedele ed intenso, spaziando tra considerazioni personali, eventi stagionali e significati più istintivi ed atavici. 40 anni fa Guccini cantava di luglio: “Con giorni lunghi di colori chiari ecco Luglio, il leone, riposa, bevi e il mondo attorno appare come in una visione” mentre di agosto apostrofava: “Non si lavora ad agosto nelle stanche, lunghe e oziose ore, mai come adesso è bello inebriarsi di vino e di calor”. Quindi, del mese di luglio Guccini sottolineava le lunghe giornate soleggiate e luminose, consigliandoci di riposare, di bere e di goderci la bellezza del mondo; di agosto invece sottolineava il mese di ferie, le lunghe giornate senza impegni e sottolineava come fosse bello inebriarsi di vino e di calore (e svolgere quindi attività piacevoli e rilassanti). Insomma, riposiamoci e godiamoci il caldo, il bel tempo e … lasciamoci anche andare a qualche piacere ed a qualche attività divertente… in fondo, molti di noi nelle prossime settimane andranno in ferie!
 
Lo staff CML vi augura quindi buone ferie a tutti …
   
 
Giuseppe Aceti - Staff CML
 
 
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2024 © Centro Meteorologico Lombardo ETS (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo ETS - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI