Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Mercoledì 20 novembre 2019 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 19/11/2019
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

20/11/19, ore 23:13

Temperatura: 10.1°C
Umidità relativa: 91%
Pressione: 1012.13mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

20/11/19, ore 23.16

Temperatura: 9.7°C
Umidità relativa: 92%
Pressione: 1012.2mB
11 aprile - Storica ondata di caldo primaverile in Lombardia!   Inserito il› 19/04/2011 15.50.03
Nei primi giorni del mese di Aprile 2011 una anomala ed eccezionale ondata di caldo interessa la Lombardia, con temperature massime da record, probabilmente mai registrate (per il periodo) almeno negli ultimi 50 anni in regione. Riviviamo l'evento storico grazie all'editoriale di L. Perego e S. Rossetto.
 
 
9 Aprile 2011, ore 16:25 - Barlassina (MB) - estremi record, caldo e secco come nel deserto del Sahara! Foto: collaboratore CML Marco Burato
Lunedì 11 Aprile 2011 - ore  23:00
 
 
***EDIZIONE STRAORDINARIA***
 
 
Buona serata a tutti e ben ritrovati ad un nuovo aggiornamento della Prima Pagina.
 
Il titolo del nostro editoriale dice già molto di quello che ci apprestiamo a raccontare: la settimana appena trascorsa è stata caratterizzata infatti da un caldo record per la stagione!
 
Il tutto a causa del dominio incontrastato di una campana anticiclonica con contributo in quota di aria calda subtropicale, che ha regalato giornate ampliamente soleggiate e valori che sono entrati letteralmente nella storia della meteorologia Lombarda, rapportati al periodo!
 
L'unica e temporanea eccezione in realtà ha riguardato il pomeriggio di Lunedì 4 Aprile, segnatamente sui settori prealpini centro-orientali, a causa del passaggio oltralpe di un debole sistema perturbato, ma poi per tutto il corso della settimana la graduale accentuazione del caldo è risultata l'assoluta protagonista in regione.
 
Essa ha avuto il suo apice dapprima nella giornata di Venerdì 8 Aprile, quando i primi picchi termici hanno marcato nuovi record di temperatura in alcune zone della Lombardia, ma poi soprattutto Sabato 9 Aprile (giorno, peraltro storico, di un’Assemblea 2011 CML all'insegna di clima insolitamente estivo), dove i freschissimi record del giorno precedente sono stati "stracciati" clamorosamente da nuovi picchi di temperatura assolutamente inimmaginabili.
 
Di seguito alcuni dei dati record che sintetizzano meglio di qualunque lungo discorso il quadro termico registrato in Lombardia sabato 9 Aprile tratti dalla rete AM:
 
MILANO LINATE: 32.4ºC, record precedente 29.7°C del 2007
MILANO MALPENSA: 31.9ºC, record precedente 30.8°C l'8/4/2011
BERGAMO ORIO AL SERIO: 31.9°C, record precedente 28.2°C del 2007
BRESCIA GHEDI: 30.6ºC, record precedente 28.7°C del 2007
 
Segnaliamo inoltre i picchi più elevati in assoluto rilevati dalla nostra rete di monitoraggio con Mortara (PV) a 34.3°C, Cassano d'Adda (MI) e Robbio (PV) a 34.2°C, ma molte altre stazioni della media pianura hanno superato in realtà abbondantemente i 33° e la pressoché totalità delle altre stazioni ha rilevato temperature massime sopra i 30°C, anche in collina.
 
Questi valori estremamente inconsueti per la prima decade di Aprile sono stati accompagnati da valori di umidità relativa bassissimi e quasi "desertici", anche sotto il 10%, grazie al mix tra subsidenza (ovvero il fenomeno nel quale l'aria viene "compressa" verso il suolo subendo un forte riscaldamento) e la ben conosciuta azione favonica, dovuta alla componente nord-occidentale delle correnti in quota, la quale ha esaltato il campo termico, dopo aver scavalcato le Alpi nel suo percorso dal centro dell'azione anticiclonico che in questo giorni è rimasto centrato sul centro-nord della Francia.
 
Altro fenomeno rilevante di questi giorni è stato quello delle temperature notturne estremamente elevate, altrettanto inusuali per il periodo quanto le temperature massime diurne. Alcune stazioni pedemontane per esempio, interessate senza sosta dal favonio notturno, hanno registrato punte assolutamente inimmaginabili per la prima decade del mese, addirittura >20°C e degne dei giorni più caldi dell'estate!
 
Per i giorni a venire ci attendiamo un quadro del tempo invariato fino a domani, con temperature sempre elevate e sopra la media tipica del periodo, sebbene per fortuna ben distanti dai valori record registrati venerdì e sabato.
 
Da Mercoledì invece sembra probabile un primo parziale mutamento della situazione, dovuto al passaggio di un fronte freddo ed instabile nella notte su Mercoledì, che apporterà una marcata discesa delle temperature e qualche locale fenomeno di instabilità e forse qualche pioggia o temporale sparso più probabili sui settori orientali Alpini e Prealpini della regione, ma comunque di difficile localizzazione stante la tipica difficoltà di previsione di questi fenomeni. Un nuovo probabile episodio di favonio invece, anche moderato-forte, è atteso sui settori centro-occidentali della regione.
 
Vi invitiamo pertanto a seguire gli aggiornamenti del nostro bollettino e le discussioni sul nostro seguitissimo forum per conoscere i dettagli di questo cambiamento e vi diamo appuntamento alla prossima edizione della Prima Pagina

  
Livio Perego, Simone Rossetto - Staff CML
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2019 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI