Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Sabato 23 novembre 2019 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 22/11/2019
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

23/11/19, ore 0:09

Temperatura: 10.0°C
Umidità relativa: 94%
Pressione: 1010.17mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

23/11/19, ore 0.16

Temperatura: 10.0°C
Umidità relativa: 89%
Pressione: 1010.6mB
3 aprile - Caldo un po' troppo in anticipo!   Inserito il› 11/04/2011 22.50.38
Durante i primi giorni del mese di Aprile 2011 la Lombardia viene interessata da una graduale ondata di calore, che diventerà addirittura storica a cavallo tra la prima e la seconda decade! Editoriale di M. Dei Cas.
 
 
Venerdì 1° Aprile 2011 - Una cupola anticiclonica ben strutturata domina tutta l'area europea centro-occidentale e mediterranea. A parte la caratteristica "cirraglia" sopre le Alpi Occidentali, i grandi ammassi nuvolosi sono costretti ad aggirare i margini dell'alta pressione e sono ben lontani dal nostro paese. Notevole infine il "cuore caldo" rappresentato da quella macchia beige tra la Sardegna e le Isole Balari, indice di decisa stabilità.
Domenica 3 Aprile 2011 - ore  18:00
 
 
Buona serata a tutti e ben ritrovati ad un nuovo, rapido aggiornamento della Prima Pagina!
 
La Primavera ha spiegato le ali, regalando un sensibile tepore forse esageratamente anticipato, non solo rispetto ai dati statistici climatici, ma anche ai cicli biologici vegetali, che in questo periodo lasciano ancora contemplare soltanto la fioritura degli alberi, ancora spogli dalle foglie. La natura segue quindi normalmente il suo corso in linea con la tabella di marcia, mentre invece dal punto di vista meteorologico la bella stagione - al momento - sembra volersi inoltrare velocemente e senza troppi tentennamenti.
 
Assenza di precipitazioni consistenti e colonnina di mercurio spinta fino alla "soglia estiva" caratterizzano, quindi, questo periodo primaverile: certamente valori decisamente sopra la media, ma ancora lontani dai record dell'Aprile 2007 quando, per la verità a fine mese, i termometri delle nostre stazioni raggiunsero punte massime fino a 27-30°C. Come allora, anche oggi il tutto è dovuto ad un'ondata di "calore" subtropicale del tutto fuori stagione.
 
Oltre alle temperature, anche l'aspetto del cielo e la stessa tipologia nuvolosa fanno chiaramente capire che abbiamo definitivamente "voltato pagina": le nubi stratiformi basse hanno infatti ceduto al passo ai Cumuli Congesti ed ai primi Cumulonembi. Questo è indice di una radiazione solare ormai in grado di instabilizzare gli strati d'aria più vicini al suolo: proprio l'esatto contrario di quanto accade nel semestre freddo!
 
Tempo instabile ad esempio nella prima parte di questa settimana, a causa di una residua circolazione ciclonica in quota, erede dell'ultimo passaggio perturbato organizzato, quello dello scorso fine-settimana. Tra Lunedì 28 e Martedì 29 Marzo si è infatti assistito ad un copione più caratteristico dell'estate: l'aria relativamente fresca in quota, associata ad una pressione "livellata" al suolo, in estate avrebbe creato le condizioni favorevoli allo sviluppo dei temporali di calore. Allo stesso modo abbiamo assistito ad una discreta attività cumuliforme pomeridiana, associata a qualche rovescio o temporale sparso sui settori centro-occidentali della Regione (Varesotto, Comasco, Alto Milanese e Brianza) con accumuli "simbolici".
 
Il tempo si è comunque gradualmente stabilizzato, grazie ad un'onda alto-pressioria ben strutturata  di matrice subtropicale in arrivo da Ovest, che si è affacciata sulla nostra penisola a partire da Giovedì scorso 31 Marzo. L'afflusso di una massa d'aria decisamente mite, unita all'azione anticiclonica ha contribuito ad innalzare sensibilmente le temperature, specialmente nei valori massimi. La cellula di alta pressione infatti racchiude un "cuore caldo" caratterizzato da moti verticali discendenti che comprimono gli strati più bassi dell'atmosfera, con il risultato di rendere l'aria più mite ed asciutta. La foto scelta per questa edizione rappresenta per l'appunto questa "cupola anticiclonica", con il suo vertice caldo collocato tra la Sardegna e le Isole Baleari. Un tipo di tempo simile è tipicamente sinonimo di tempo stabile e caldo ovunque e a tutte le quote.
 
Non stupiamoci quindi nel riportare le temperature massime regitrate in pianura nel corso di questi ultimi giorni, diffusamente comprese tra i 22-24°C con punte oltre i 25°C sulla "Bassa". Caldo per il periodo ovviamente anche in montagna, fino a quote relativamente alte: si pensi ad esempio ai 16-18°C registrati in Alta Valtellina a 1200-1500 metri di altutidine, nonchè agli 8-9°C sulle Orobie a quasi 2000 metri! Da segnalare un'escursione termica comunque molto ampia, come è giusto che sia nella stagione primaverile, con termometri in rapida discesa nelle ore notturne sia al piano che sui monti.
 
Non possiamo per il momento definire eccezionale per intensità questa "ondata di calore" primaverile, anche se non escludiamo affatto che una struttura analoga di alta pressione si riproponga  a più riprese nel corso di questo mese, che tradizionalmente si colloca tra i più piovosi dell'anno. Questa prima decade di Aprile, in particolare, dovrebbe risultare nel complesso calda ed asciutta, al più intervallata da qualche rapido passaggio instabile, come quello ad esempio atteso nella giornata di domani. Consultate comunque per una previsione più dettagliata il nostro Bollettino, aggiornato quotidianamente.
 
Non ci resta a questo punto che salutarvi, augurandovi un buona settimana dal sapore tutto primaverile!
 

  Matteo Dei Cas - Staff CML
 
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2019 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI