Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Giovedì 16 settembre 2021 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 15/09/2021
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

16/9/21, ore 12:56

Temperatura: 23.6°C
Umidità relativa: 78%
Pressione: 1013.76mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

16/09/21, ore 12:54

Temperatura: 20.1°C
Umidità relativa: 88%
Pressione: 1015.0mB
Clima sempre caldo... ma con qualche attimo di respiro   Inserito il› 19/07/2010 20.29.03
Luglio 2010 inizia con tanto caldo, ma a tratti anche con qualche "temporale di calore" nelle zone orograficamente predisposte. Editoriale di M. Dei Cas.
 
 
Lunedì 5 Luglio: un temporale di calore ha appena rinfrescato la città di Como, alleviando momentaneamente la sensazione di caldo. Questo è accaduto nella prima parte della settimana in diverse zone della Lombardia. FONTE: www.meteocomo.it
 
Domenica 11 Luglio 2010 - ore  10:00
 
Buona giornata a tutti dallo Staff CML e benvenuti ad un nuovo appuntamento domenicale con l'editoriale di "Prima Pagina".
 
Si è conclusa ieri la prima decade di Luglio 2010, all'insegna di un clima ancora caldo che si protrae ormai da due settimane, sia pure talvolta alleggerito da qualche breve attimo di tregua. Temperature elevate almeno di un paio di gradi rispetto alla media su tutta la Regione, qualche disagio dovuto all'afa specialmente nelle ore notturne, ma nessun record raggiunto - per ora - dalle colonnine di mercurio delle nostre stazioni: un caldo quindi persistente che non a tutti piace, pur restando consono alla tradizionale estate padana.
 
La prima parte della settimana è stata comunque dominata dalla presenza dell'anticiclone delle Azzorre , quello "buono" che arreca tempo stabile, non troppo caldo e leggermente afoso. Di tanto in tanto qualche infiltrazione di aria più fresca e secca attraverso le Alpi ha dato luogo ai classici temporali pomeridiani di calore, che scendono dalle montagne per farsi strada verso la pianura.
 
Significativi quindi i temporali di Lunedì 5 Luglio nel Comasco, nati da una convezione iniziata nel tardo pomeriggio sulle Orobie e pilotati da un moderato afflusso in quota nordorientale. Particolarmente interessata dai rovesci torrenziali la Brianza (oltre 40 mm al Alzate Brianza ed Arosio in mezz'ora) e l'Est Comasco, dove è stata segnalata tra l'altro anche la grandine, fortunatamente "friabile" e di piccole dimensioni. Nel corso della serata i temporali hanno poi conquistato "a macchia di Leopardo" diverse zone di Pianura, mentre i settori di NordOvest e le vallate alpine più settentrionali sono state pressoché escluse dai fenomeni.
 
I temporali di calore, pur apportando un temporaneo refrigerio, non sono quasi mai associati ad un importante cambiamento della massa d'aria, ma solo un rimescolamento di quella stagnante nei bassi strati. Le temperature sono quindi rimaste invariate anche nella giornata di martedì 6 Luglio - con valori massimi mediamente di 31/33°C - nonostante una nuova ripresa temporalesca nella nottata, a partire questa volta dal Varesotto. Prima dell'alba una nuova serie di nubifragi si è abbattuta nella parte orientale della Regione, in particolare tra il Basso Bresciano ed il Cremonese. In alcuni casi, come ad esempio a Rovato (BS), si sono verificati addirittura degli allagamenti.
 
Il vero e proprio cambio della "massa d'aria" si è verificato nella notte a cavallo tra Martedì e Mercoledì 7 Luglio, grazie all'ingresso di correnti nordoccidentali più secche. Le raffiche favoniche - moderate ed irregolari - si sono spinte fino alle porte di Milano, apportando un deciso abbassamento dell'umidità e dei Dew Point: un sollievo finalmente dopo tante nottate afose!
L'aria più fresca di estrazione atlantica è poi entrata in Pianura Padana - come spesso accade - aggirando le Alpi da Est. L'afflusso più umido orientale ha rannuvolato i cieli delle zone pedemontane, per la solita azione di sbarramento orografico. Nessun fenomeno associato ovviamente alle nubi, seppure la mattinata di Giovedì 8 Luglio - peraltro piuttosto calda - potesse far credere ad un peggioramento del tempo. La nuvolosità irregolare ha comunque contenuto l'escursione termica, con temperature minime ovunque superiori ai 20°C e massime al di sotto dei 30°C almeno sull'Alta Pianura!
 
Una nuova rimonta anticiclonica subtropicale ha però preso il sopravvento, a partire dall'altro ieri, Venerdì 9 Luglio. L'arrivo di masse d'aria di estrazione nordafricana e soprattutto l'aumento della pressione in quota ha ovviamente provocato un nuovo innalzamento delle temperature, sensibile al piano, ma soprattutto in montagna. Proprio la presenza di aria secca in quota dovuta a moti di subsidenza anticiclonici ha innalzato le temperature massime a valori eccezionali sulle Alpi di NordEst: pensate ai 27°C di Livigno (SO), registrati con il 20% di umidità a quasi 1900 metri di quota!
 
La giornata più calda ed afosa della settimana è stata certamente quella di ieri, Sabato 11 Luglio: a parte le temperature raggiunte nel pomeriggio nuovamente comprese tra i 32/34°C, sono stati i Dew Point elevati (fino a valori mediamente di 22/24°C) a creare una percezione particolarmente sgradevole del calore. Nel pomeriggio sono però tornati i cumulonembi sui settori alpini nordorientali, grazie a qualche debole infiltrazione fresca ed umida in quota. I temporali di calore si sono però limitati ad interessare tutta la Valtellina e parte delle Prealpi Bresciane, accompagnati localmente da grandine e forti raffiche di vento; sulle rimanenti zone nessun fenomeno degno di nota ha stemperato la calura, tanto da annunciare una nuova "nottata tropicale".
 
Le temperature minime elevate (in molte zone 22/24°C) anche oggi alle luci dell'alba, allietata del frinire allegro delle cicale, hanno preannunicato una giornata calda ed afosa simile a quella di ieri, compresa un po' di attività temporalesca tardo-pomeridana e serale, attesa almeno su Alpi e Prealpi. Il tempo dei prossimi giorni sarà sempre improntato ad un dominio anticiclonico afro-mediterraneo con clima ancora caldo ed afoso; "l'insidia previsionale" è rappresentata dal passaggio di qualche cavetto d'onda atlantico, che di tanto in tanto dovrebbe lambire l'Arco Alpino con un temporanea accentuazione dell'instabilità nelle zone montuose, sconfinando forse "accidentalmente" sull'alta-media pianura. Un' estate quindi che - per il momento - prosegue nel pieno del suo splendore, senza grossi intoppi.
 
Non ci resta che augurarvi una calorosa Domenica ed un buon inizio settimana, possibilmente alleviato da qualche nuovo e temporaneo "break" di frescura.
 
  
Matteo Dei Cas - Staff CML
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2021 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI