Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Venerdì 19 luglio 2024 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 18/07/2024
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Webcam

www.meteogiuliacci.it

19/07/24, ore 3:49

Temperatura: 28.2°C
Umidità relativa: 68%
Pressione: 1015.1mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

19/07/24, ore 3:45

Temperatura: 25.4°C
Umidità relativa: 78%
Pressione: 1016.4mB
5 Febbraio - L'Anticiclone non molla (per ora) la presa   Inserito il› 05/02/2024 5.00.36
Lunedi 5 febbraio - ore 05:00


Lunedi 29 gennaio: Soprattutto nei mesi più freddi, anticicloni tenaci e persistenti possono portare alla formazione di nebbie anche dense.
Nella foto una situazione di scarsa visibilità in una zona valliva di Lentate sul Seveso (MB) 
  

Buongiorno a tutti e ben ritrovati ad una nuova edizione di Prima Pagina.


Partendo dall'assunto secondo cui il tempo stabile sia determinato da una struttura anticiclonica, quando essa tende a stazionare in modo ostinato e persistente su gran parte del Continente europeo, a tal punto da monopolizzare lunghe porzioni temporali, e soprattutto contraddistinta da scarsa ventilazione, l'aspetto negativo è rappresentato dal graduale accumulo di sostanze inquinanti, con progressivo deterioramento della qualità dell'aria, la formazione di foschie e nebbie, che talvolta nel corso della giornata si sollevano solo parzialmente, lasciando in eredità strati nuvolosi bassi, con conseguente grigiore generale, e la pressochè totale assenza di precipitazioni, piovose o nevose che siano, importantissime per le risorse idriche presenti e future.
Altro fenomeno collegato a lunghi periodi stabili nella stagione invernale è rappresentato dalla galaverna (nebbia che gela).
Questa è l'immagine della situazione presente in regione da molti giorni, al cospetto di un robusto anticiclone di natura subtropicale, che si è ulteriormente rinforzato nel bacino del Mediterraneo, generando, tra l'altro notevole inversione termica, con freddo umido stagnante nelle zone pianeggianti e vallive, e clima particolarmente mite sui rilievi, con valori termici non proprio tipici di questo periodo.
A seguito di presenti considerazioni analizziamo nello specifico quanto accaduto nella nostra regione.

Lunedì 29 gennaio: Generalmente sereno ovunque, pur con la presenza di foschie e nebbie anche dense, in particolare su medie pianure, solo in parziale sollevamento nel corso della giornata.
Durante il pomeriggio transito di velature sparse su settori pianeggianti.
Temperature minime (alle basse quote) comprese fra -3°C e +2°C, massime tra +3°C e +11°C, con i valori inferiori ove presenti strati nuvolosi.

Martedì 30 gennaio: Soleggiato con velature di poco conto sui rilievi montuosi.
Cieli più chiusi su medio-basse pianure per nebbie in parziale sollevamento durante la giornata, con condizioni di scarsa visibilità nelle ore notturne e di primo mattino.
Valori minimi (in pianura) compresi tra -3°C e +3°C, massimi fra +4°C  ove nebbioso e +12°C altrove.

Mercoledì 31 gennaio: Permangono condizioni stabili sul nostro territorio.
Locali nebbie su basse pianure, altrove poco nuvoloso.
Temperature minime fra -2°C e +3°C, massime comprese tra +9°C e +12°C.

Giovedì 1 febbraio: Nuvolosità alta e stratificata presente fin dal mattino su gran parte della regione, in attenuazione nel corso del pomeriggio.
Nebbie su basse pianure solo in parziale sollevamento dopo il mezzodì.
Estremi termici notturni su settori pianeggianti di -2°C/+3°C, massimi fra +6°C e +11°C.

Venerdì 2 febbraio: Poche nubi perlopiù presenti durante la mattinata sui settori di pianura, velato sui monti.
Deboli correnti da N/NW.
Temperature minime al piano registrate tra -2°C e +3°C, massime fra +12°C/+16°C.

Sabato 3 febbraio: Avvio di giornata con poche nubi sparse e di scarsa valenza su tutta la regione, in un contesto comunque soleggiato.
Prosecuzione di condizioni stabili nel resto della giornata ovunque.
Valori minimi in pianura fra -1°C e +4°C, massimi alle basse quote compresi tra +14°C e +18°C con locali punte anche superiori su limitate zone pedemontane e di bassa pianura.
Temperature superiori anche alla giornata precedente determinate, soprattutto nei valori diurni, da debole afflusso di natura favonica.

Domenica 4 febbraio: Soleggiato e con poche nubi ovunque, salvo locali foschie nelle zone pianeggianti, in dissoluzione nel corso della giornata ma in nuova formazione in serata.
Temperature minime in pianura comprese tra 0°C e +4°C, massime fra +12°C e +17°C.

Nei prossimi giorni è previsto il perdurare di condizioni stabili con temperature ancora miti per il periodo in essere.
Sembrerebbe verosimile un cambiamento nel corso del weekend, con possibile ritorno di piogge al piano e nevicate sui monti, e seguente calo termico, ma da confermare.


Come sempre potrete tenere monitorata la situazione del tempo dei prossimi giorni consultando gli aggiornamenti quotidiani del nostro Bollettino di Previsione, oltre le brevi analisi, gli approfondimenti e le curiosità didattiche sulla nostra pagina ufficiale Facebook.
 
L'appuntamento con la nuova edizione della Prima Pagina è invece fissato per la prossima settimana.

                                                                                Davide Piasente - Staff CML
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2024 © Centro Meteorologico Lombardo ETS (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo ETS - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI