Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Martedì 23 aprile 2024 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 22/04/2024
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Webcam

www.meteogiuliacci.it

23/04/24, ore 19:44

Temperatura: 9.2°C
Umidità relativa: 86%
Pressione: 1006.8mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

23/04/24, ore 19:48

Temperatura: 9.3°C
Umidità relativa: 76%
Pressione: 1007.5mB
3 marzo - Inverno in archivio sotto le piogge   Inserito il› 03/03/2024 16.25.22
Domenica 3 marzo - ore 20:00


Domenica 3 marzo - Accumuli di neve importanti sulle Alpi oltre i 1700/1800 metri di quota dopo le numerose nevicate che si stanno susseguendo da circa 2 settimane. In foto uno scorcio del Monte Olano in ValGerola (So). Foto di Devis Nardi

  

Buona giornata a tutti i meteoappassionati e ben ritrovati ad una nuova edizione della "Prima Pagina".

L'inverno meteorologico 2023/2024 va in archivio con un bilancio fortemente negativo dal punto di vista....invernale, di fatto potremmo definirlo un "non inverno" giacché di invernale i 3 mesi dicembre-gennaio-febbraio hanno avuto ben poco. Freddo e neve in pianura o a quote collinari (<800 metri) sono stati praticamente assenti, le precipitazioni sono state scarse in dicembre soprattutto in pianura, più o meno in media nel mese di gennaio e fortemente sopra media in febbraio; riguardo le temperature dobbiamo registrare forse l'anomalia più negativa, a parte una breve parentesi fredda di circa 7/8 giorni intorno a metà gennaio, l'inverno in pianura è stato sostanzialmente un lungo autunno con temperature medie da 2 a 3,5 gradi al di sopra delle medie di riferimento trentennali mentre a quote di medio-bassa montagna (800-1500 metri) l'anomalia è stata addirittura superiore a 4 gradi, confermando il trend degli ultimi 15 anni verso un'ulteriore un'accelerazione del Global Warming.

Gettando uno sguardo invece all'ultima settimana appena trascorsa il tratto saliente e dominante sulla nostra regione sono state le precipitazioni; nessuno degli ultimi 7 giorni infatti si è chiuso senza precipitazioni e probabilmente anche nei prossimi giorni la situazione non cambierà granché; le figure anticicloniche dispensatrici di stabilità atmosferica dopo una lunga permanenza sulle nostre teste hanno sgombrato il terreno lasciando campo libero al passaggio di strutture depressionarie che, accompagnate da flussi miti ed umidi meridionali, stanno apportando continue precipitazioni con neve generalmente a quote superiori ai 1500/1700 metri dove infatti gli accumuli nevosi sono particolarmente cospicui.

Ma ripercorriamo la cronologia degli eventi meteorologici di questa ultima settimana.

Lunedì 26 febbraio: cielo molto nuvoloso o coperto su tutta la regione con precipitazioni diffuse e neve inizialmente sopra i 600/700 metri, in rialzo in serata intorno ai 1000/1100 metri; accumuli di pioggia tra 10 e 45 mm con gradiente decrescente spostandosi da ovest verso est e 30cm di neve oltre i 1100 metri. Temperature minime in pianura comprese tra 2°C e 7°C e temperature massime comprese tra 5°C e 10°C.

Martedì 27 febbraio: ancora cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse su tutta la regione, neve nella notte al di sopra dei 1000/1200 in ulteriore rialzo nel pomeriggio/sera fino a 1700/1800 metri. Accumuli tra 25 e 90 mm con gradiente opposto al giorno precedente ovvero crescente da ovest verso est. Temperature minime comprese tra 4°C e 8°C e temperature massime comprese tra 8°C e 12°C.

Mercoledì 28 febbraio: nella notte cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni moderate sul settore Orobico centro-orientale e deboli sul resto della regione, dal pomeriggio tendenza a cessazione delle precipitazioni e a qualche transitoria apertura nella coltre nuvolosa soprattutto sulla parte centro-occidentale della regione. Accumuli tra 15 e 20 mm sui settori prealpini centro-orientali, tra 7 e 15mm sui settori alpini e tra 2 e 7 mm in pianura, neve oltre i 1800/1900 metri. Temperature minime comprese tra 7°C e 10°C e temperature massime comprese tra 11°C e 17°C.

Giovedì 29 febbraio: nella notte ed al mattino cielo molto nuvoloso ma sostanzialmente asciutto e senza precipitazioni di rilievo, dal pomeriggio nuove precipitazioni, seppur di debole intensità, in moto retrogrado da sud-est verso nord-ovest con accumuli tra 2 e 8 mm; nevicate oltre i 1700/1800 metri. Temperature minime comprese tra 6°C e 11°C e temperature massime comprese tra 12°C e 16°C.

Venerdì 1 marzo: cielo molto nuvoloso o coperto per tutta la giornata con precipitazioni diffuse e moderate soprattutto sulla pianura e sulle province centro-occidentali con accumuli compresi tra 10 mm nelle zone orientali e 60 mm nelle zone al confine con il Piemonte e nevicate oltre i 1700/1800 metri. Temperature minime comprese tra 7°C e 11°C e temperature massime comprese tra 10°C e 13°C.

Sabato 2 marzo: cielo molto nuvoloso o coperto soprattutto sulla parte centro-occidentale della regione associato a precipitazioni deboli o moderate in particolare sulle zone di confine con il Piemonte, qualche parziale apertura invece sulle province orientali. In mattinata cielo coperto ovunque con precipitazioni deboli, nel pomeriggio persistenza di precipitazioni in particolare sulle zone pedemontane e prealpine. Accumuli fino a 40/50 mm sull'angolo nord-occidentale della regione e nel basso Pavese, quota neve al mattino al di sopra dei 1700/1800 metri in calo in serata fino a 1500/1600 metri. Temperature minime comprese tra 7°C e 10°C e temperature massime comprese tra 9°C e 14°C.

Domenica 3 marzo: altra giornata uggiosa con precipitazioni deboli intermittenti su quasi tutta la regione con maggiore continuità dei fenomeni ancora una volta sulle zone a ridosso dei confini con il Piemonte che da alcuni giorni è colpito da piogge insistenti e nevicate copiose in montagna; temperature minime comprese tra 6°C e 10°C e temperature massime comprese tra 9°C e 16°C.

Per la nuova settimana l'evoluzione meteorologica non prevede grossi cambiamenti, rispetto alla passata settimana avremo probabilmente delle pause asciutte più prolungate soprattutto domani e giovedì mentre un nuovo fronte perturbato piuttosto attivo dovrebbe giungere in Lombardia martedì pomeriggio col suo carico di piogge copiose e neve in montagna a quote ancora relativamente basse (probabilmente un po' di neve cadrà nella notte su mercoledì fin sotto i 1000 metri); inoltre le mappe meteorologiche disegnano un nuovo peggioramento del tempo per il prossimo weekend a partire da venerdì con picco di precipitazioni proprio domenica 10 sebbene la tendenza sia da confermare vista la distanza temporale piuttosto elevata.


Come sempre potrete tenere monitorata la situazione del tempo dei prossimi giorni consultando gli aggiornamenti quotidiani del nostro Bollettino di Previsione, oltre le non brevi analisi, gli approfondimenti e le curiosità didattiche sulla nostra pagina ufficiale Facebook.
 
L'appuntamento con la nuova edizione della Prima Pagina è invece fissato per il prossimo fine settimana.

                                                                                          Livio Perego - Staff CML
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2024 © Centro Meteorologico Lombardo ETS (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo ETS - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI