Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Venerdì 23 febbraio 2024 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 22/02/2024
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

20/2/24, ore 9:26

Temperatura: 13.2°C
Umidità relativa: 77%
Pressione: 1025.20mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

23/02/24, ore 21:40

Temperatura: 6.4°C
Umidità relativa: 85%
Pressione: 1000.2mB
3 Gennaio - Anticiclone di Fine Anno   Inserito il› 03/01/2024 13.37.28
Mercoledi 3 Gennaio 2024 - ore 14:55


Domenica 31 Dicembre: Il 2023 si chiude con cieli grigi su gran parte della Lombardia e piogge.
Nell'immagine una zona boschiva di Lentate sul Seveso (MB) interessata da una fitta pioviggine fin dalle prime ore della giornata
  

Buongiorno a tutti, rieccoci con una nuova edizione di Prima Pagina.
L'ultima settimana del 2023 è stata caratterizzata da condizioni sostanzialmente stabili, per la presenza nel bacino del Mediterraneo di una robusta cellula altopressoria, insidiata nei bassi strati da deboli correnti occidentali poco ondulate.
Circostanze che hanno spesso determinato giornate grigie ma non fredde nelle pianure, pur con rarissimi fenomeni.
L'elemento saliente nella prima metà è stata la presenza, soprattutto nei settori pianeggianti più meridionali, di nebbie, talvolta anche molto dense che, contestualmente alla scarsa ventilazione, hanno provocato ulteriore accumulo di sostanze inquinanti a livello del suolo, sollevandosi solo parzialmente nelle ore più calde e degradando ulteriormente la qualità dell'aria.
Nella seconda parte tuttavia, il progressivo giungere di correnti più umide meridionali ne hanno via via limitato il fenomeno portando, nella giornata di Domenica 31 anche precipitazioni piuttosto diffuse seppur di debole intensità, con la QN generalmente relegata sopra i 1000mt di altitudine.
In seguito a tale, rapido cambiamento delle condizioni atmosferiche, la situazione è stata repentinamente ripristinata verso condizioni soleggiate già nella giornata seguente.
Il profilo termico si è mantenuto al di sopra delle medie tipiche del periodo, talvolta anche in modo marcato.
Ora dedichiamoci maggiormente nello specifico al modo con cui si è comportato il tempo in regione.

Lunedì 25 dicembre (NATALE): Soleggiato sui rilievi montuosi e settori di alta pianura.
Su zone meridionali presenza di nebbie in parziale sollevamento nel corso della giornata, che determinano la presenza di strati nuvolosi e cieli grigi.
Durante il pomeriggio si assiste all'aumento delle nubi che dalle pianure tendono ad interessare gradualmente anche i settori prealpini, seppur in modo meno compatto.
Temperature minime comprese fra +1°C e +5°C, massime tra +10°C e +14°C.

Martedì 26 dicembre (S:Stefano): Apertura di giornata in compagnia delle nubi, in special modo sulle pianure, con foschie anche dense e nebbie nei settori più a sud, solo in parziale diradamento durante la mattinata. 
Sulle zone alpine e prealpine soleggiato con velature sparse in transito nel corso della giornata.
A sera ulteriori ampie schiarite su medio-alte pianure e settori pedemontani.
Minime notturne comprese tra +3°C e +8°C, massime di +8°C/+12°C.

Mercoledì 27 dicembre: Copertura nuvolosa diffusa ma senza fenomeni sui settori pianeggianti.
Salendo verso i rilievi montuosi troviamo invece condizioni più soleggiate, con il transito di innocue velature sparse.
Permangono temperature oltre le medie del periodo, con valori minimi compresi fra +3°C e +7°C, massimi fra +8°C/+10°C.

Giovedì 28 dicembre: Nuvoloso sulle pianure con foschie e nebbie maggiormente diffuse nella bassa, cieli più aperti sui monti, con passaggi di nuvolosità alta di poco conto.
Temperature al piano:
Min : +4°C/+8°C
Max: +8°C/+12°C

Venerdì 29 dicembre: Nuvoloso o molto nuvoloso sui settori pianeggianti, schiarite più ampie in prossimità dei rilievi.
Qualche debole pioggia/pioviggine su bassa pianura occidentale, con cumulati pluviometrici inferiori ai 5mm.
Valori di temperature nelle zone di pianura:
Min : +5°C/+7°C
Max: +8/+11°C

Sabato 30 dicembre: In pianura nubi diffuse nelle prime ore della giornata.
Sui rilievi montuosi tempo soleggiato con deboli velature.
Dal tardo pomeriggio deboli piogge su basse pianure in graduale risalita verso nord, ad interessare, nel corso della serata, anche le medio-alte pianure.
Temperature registrate:
Min : +5°C/+8°C
Max: +8°C/+11°C

Domenica 31 dicembre: Cieli molto nuvolosi o coperti su gran parte della regione con associate precipitazioni sottoforma di deboli piogge/pioviggini soprattutto su zone occidentali, in estensione al resto del territorio.
Accumuli pluviometrici generalmente intorno i 10mm, con valori inferiori su basse pianure.
Temperature alle basse quote:
Min : +6°C/+7°C
Max: +7°C/+9°C

Nei prossimi giorni le condizioni meteorologiche nella nostra regione saranno influenzate da un nuovo rinforzo del campo anticiclonico, che garantirà cieli perlopiù soleggiati.
Le temperature tenderanno a diminuire, in particolare nei valori minimi.
Un cambiamento, con nuove precipitazioni e aspetto termico più freddo pare possibile al termine della settimana ma necessitano conferme.




Come sempre potrete tenere monitorata la situazione del tempo dei prossimi giorni consultando gli aggiornamenti quotidiani del nostro Bollettino di Previsione, oltre le brevi analisi, gli approfondimenti e le curiosità didattiche sulla nostra pagina ufficiale Facebook.
 
L'appuntamento con la nuova edizione della Prima Pagina è invece fissato per la prossima settimana.

                                                                                Davide Piasente - Staff CML
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2024 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI