Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Venerdì 23 febbraio 2024 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 22/02/2024
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

20/2/24, ore 9:26

Temperatura: 13.2°C
Umidità relativa: 77%
Pressione: 1025.20mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

23/02/24, ore 22:14

Temperatura: 6.4°C
Umidità relativa: 85%
Pressione: 1000.3mB
28 dicembre - Natale molto mite e senza precipitazioni   Inserito il› 28/12/2023 17.53.10
Giovedì 28 dicembre - ore 12:00


Venerdì 22 dicembre - Tramonto raro e spettacolare sulla fascia prealpina Lombarda, Piemontese e Ticinese solcato da nubi iridescenti multicolori; queste nubi nubi si formano in particolari condizioni atmosferische, con aria particolarmente secca e passaggi di strati umidi ad alta quota che in presenza di temperature estremamente in basse a tali quote formano esili ammassi di cristalli di ghiaccio che, attraversati dalla luce solare all'orizzonte basso del tramonto, scompongono la luce nei 5 colori fondamentali donando quell'aspetto iridescente che tutti abbiamo potuto ammirare . Foto dall'Osservatorio Meteorologico di MeteoSvizzera Locarni Monti (Canton Ticino) - www.meteosvizzera.ch

  

Buona giornata a tutti i meteoappassionati e ben ritrovati ad una nuova edizione della "Prima Pagina".

A dispetto dell'abitudine a pensare le feste natalizie in un contesto invernale e nevoso la statistica e gli archivi meteorologici ci raccontano che un Natale nevoso è cosa assai rara e anzi la caratteristica principale, specie degli ultimi 2 decenni, è la mitezza del periodo. Focalizzandoci solo a partire dall'anno 2000 in poi, la neve il giorno di Natale è capitata 1 sola volta e altre 2 volte il giorno della vigilia o il giorno di S.Stefano, mentre in gran parte degli altri casi i 3 giorni clou (24 - 25 - 26 dicembre) sono trascorsi in regime meteorologico mite e spesso soleggiato.

Questo preambolo ci riporta ai giorni scorsi quando tutti ci siamo accorti delle condizioni meteorologiche più simili al periodo Pasquale che a quello Natalizio con temperature estremamente miti e in alcuni casi anche superiori a 20°C; merito o colpa, a seconda dei personali punti di vista e del proprio gradimento alla situazione, di una massa d'aria già di per sé decisamente mite in partenza - con zero termico posizionato intorno a 3500/3600 metri di quota - che essendo giunta in Lombardia dai quadranti nord-occidentali, giunta in pianura ha subìto un ulteriore riscaldamento dovuto alla compressione seguita alla caduta dai versanti alpini provocando quei valori di temperatura citati. poc'anzi.

Anche a livello di precipitazioni nulla da segnalare, salvo qualche precipitazione sui crinali settentrionali a ridosso del confine Svizzero da sfondamento e trascinamento delle masse d'aria umide andate in frontolisi contro la barriera alpina; al contrario su quei versanti le precipitazioni sono risultate abbondanti e la neve è caduta fino a quote medie donando da quelle parti sì un Natale in piena atmosfera invernale e nevosa.

Per i prossimi giorni il tempo mantiene una certa inerzia sia riguardo al contesto termico sia riguardo alle precipitazioni, solo per il giorno 31 alla ruota della fortuna ci possiamo giocare un blando peggioramento che potrebbe portare a qualche mm di pioggia in pianura e qualche cm di neve al di sopra dei 1300/1400 metri.

Ma ripercorriamo la cronologia degli eventi meteorologici di questa ultima settimana.

Lunedì 18 dicembre: cielo sereno o poco nuvoloso su tutta le regione con foschia e banchi di nebbia sulle zone di pianura con estese brinate, viceversa atmosfera limpida ed asciutta al di sopra dei 400/500 metri. Temperature minime in pianura comprese tra -3°C e 2°C e temperature massime comprese tra 9°C e 15°C. Zero termico a 3600 metri.

Martedì 19 dicembre: ancora cielo sereno o poco nuvoloso su tutta la regione con estese brinate nottetempo in pianura e clima secco in collina ed in montagna. Temperature minime comprese tra -2°C e 2°C e temperature massime comprese tra 10°C e 16°C.

Mercoledì 20 dicembre: nella notte addossamento ai crinali alpini di un fronte nuvoloso pilotato da una forte corrente a getto in quota mentre in pianura persistenza di cielo sereno con banchi di nebbia e foschie ed estese brinate. Al mattino passaggio a cielo molto nuvoloso in pianura per il transito di corpi nuvoloso compatti, qualche precipitazione da sfondamento sui rilievi più settentrionali nevosa fin verso i 1500/1600 metri di quota accompagnate da rinforzo della ventilazione settentrionale; nel pomeriggio brevi schiarite in pianura ed in serata nuovi passaggi nuvoloso compatti. Temperature minime comprese tra -1°c e 3°C e temperature massime comprese tra 6°C e 13°C.

Giovedì 21 dicembre: cielo velato da frequenti passaggi nuvolosi ad alta quota e nessuna precipitazione salvo sui rilievi di confine, temperature minime comprese tra -2°C e 2°c e temperature massime comprese tra 4°C e 11°C.

Venerdì 22 dicembre: cielo sereno o poco nuvoloso in pianura e sulla fascia pedemontana, altrove cielo via via più coperto man mano che si viaggiava a nord con ancora precipitazioni deboli sui crinali alpini di confine, componente favonica in pianura e venti tempestosi in montagna con raffiche fino a 160/170 km/h e fino a 60/70 km/h in pianura. Da segnalare al tramonto il passaggio sulla fascia pedemontana delle province di Varese, Como e Lecco di rare quanto affascinanti nubi iridescenti formate da esili cristalli di ghiaccio ad alta quota che attraversate dalla luce solare all'orizzonte basso si sono illuminate dei 5 colori fondamentali così come accade ad un prisma di vetro attraversato da un fascio luminoso. Temperature minime comprese tra 0°c  e 6°C e temperature massime comprese tra 16°C e 19°C.

Sabato 23 dicembre: cielo poco nuvoloso ovunque salvo passaggi di velature sulla parte settentrionale della regione con ventilazione sostenuta dai quadranti settentrionali accompagnata da deboli precipitazioni sui rilievi di confine nella prima parte della giornata. Temperature minime comprese tra 1°C e 8°C e temperature massime comprese tra tra 16°C e 21°C con punte fino a 22°C/23°C nelle vallate alpine sotto ventilazione favonica.

Domenica 24 dicembre: ancora cielo poco nuvoloso ovunque con graduale attenuazione della ventilazione settentrionale in quota, qualche foschia in pianura nottetempo e dopo il tramonto. Temperature minime comprese tra -1°C e 9°c e temperature massime comprese tra 16°C e 20°C.

Lunedì 25 dicembre: cielo poco nuvoloso ovunque con foschie e banchi di nebbia in pianura nottetempo e dopo il tramonto, temperature minime comprese tra 0°c e 7°C e temperature massime comprese tra 12°C e 16°C.

Come accennato per i prossimi giorni nessuna novità di rilievo da segnalare salvo la possibilità di un modesto peggioramento del tempo l'ultimo giorno dell'anno con qualche pioggia in pianura e qualche debole nevicata sui rilievi al di sopra dei 1300/1400 metri quota

Come sempre potrete tenere monitorata la situazione del tempo dei prossimi giorni consultando gli aggiornamenti quotidiani del nostro Bollettino di Previsione, oltre le non brevi analisi, gli approfondimenti e le curiosità didattiche sulla nostra pagina ufficiale Facebook.
 
L'appuntamento con la nuova edizione della Prima Pagina è invece fissato per il prossimo fine settimana.

                                                                                          Livio Perego - Staff CML
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2024 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI