Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Venerdì 3 febbraio 2023 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 02/02/2023
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

3/2/23, ore 18:18

Temperatura: 13.3°C
Umidità relativa: 55%
Pressione: 1022.83mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

03/02/23, ore 18:23

Temperatura: 10.7°C
Umidità relativa: 51%
Pressione: 1023.2mB
5 Dicembre - l'autunno passa il testimone all'inverno   Inserito il› 05/12/2022 9.38.22
Lunedi 5 Dicembre 2022 - ore 10:00

Brume mattutine avvolgono la Brianza lecchese. Grazie per la splendida fotografia a Fausto Ligas.


Cari amici appassionati di meteorologia ben ritrovati ad una nuova edizione della "Prima Pagina".

Per convenzione meteorologica ogni stagione è suddivisa in tre mesi esatti, tenuto conto delle caratteristiche climatiche e dei movimenti delle varie tipologie di masse d'aria cui è soggetta.
Nel caso del trimestre invernale la possibilità che pure il continente europeo sperimenti condizioni nevose o talvolta gelide grazie a correnti particolarmente fredde di natura artica, trova origine anche da dinamiche astronomiche, che determinano poche ore di luce e una forte inclinazione dei raggi solari.
Da questi criteri ne deriva che l'inverno meteorologico abbia inizio il 1 dicembre e non segua il corso di quello astronomico, che invece prenderà il via il giorno 21 (Solstizio d'inverno), momento in cui si registrera' anche la giornata più breve dell'anno.

Durante la scorsa settimana l'autunno ha infatti ceduto la scena all'inverno.
Un stagione autunnale per la verità cominciata in modo incerto, con persistenza di temperature di molto superiori alle medie climatiche tipiche e mancanza di precipitazioni costanti, nel periodo in cui sarebbero dovute essere più generose.
Tuttavia qualcosa a livello barico ha iniziato a muoversi a novembre, quando anticicloni spesso molto invadenti, finalmente hanno mollato la presa, concedendo spazio ad un tempo maggiormente dinamico e con un rientro termico verso valori più consoni alla stagione.
Tale tendenza è proseguita a fasi alterne per gran parte del mese, e il fatto che dicembre abbia esordito con condizioni favorevoli a precipitazioni più diffuse lascia ben sperare per il prosieguo dell'inverno, appena agli albori.

In seguito a tali precisazioni e considerazioni analizziamo quel che è successo in Lombardia nella settimana appena trascorsa.

Lunedì 28 novembre : Inizio di settimana all'insegna del cielo grigio su tutta la Lombardia, con nuvolosità diffusa dai monti al piano ma in un contesto di sostanziale assenza di fenomeni ad eccezione di qualche isolata pioviggine su Oltrepò e Mantovano.
Verso metà mattinata parziali schiarite sulle zone pianeggianti occidentali, ma con nuovo addensamento delle nubi dal pomeriggio.
Temperature minime comprese fra 2°C e 5°C, con valori superiori nei grandi centri urbani e zone lacustri, valori massimi tra 7°C e 9°C.
Martedì 29 novembre : Mattinata nuvolosa ovunque con deboli piogge/pioviggini su zone pedemontane e di alta pianura.
Fino al mattino nevischio su alta Valtellina, in particolare Livignasco.
Qualche pioviggine intermittente sparsa anche su Brianza monzese e Milanese, in esaurimento da metà mattinata, con accumuli comunque trascurabili o modesti.
Precipitazioni più convinte su Lodigiano, Cremonese e Pavese ma anche in questo caso con apporti scarsi, mediamente sotto i 2mm.
Persistenza di nuvolosità estesa per tutta la giornata odierna.
Temperature minime fra 2°C/5°C, con punte anche superiori nelle località lacustri e nei grandi centri urbani, massime di 6°C/9°C, con ridotta escursione termica determinata dalla copertura nuvolosa.
Mercoledì 30 novembre :  Insistono condizioni di cielo nuvoloso su gran parte del territorio, e riduzioni della visibilità per foschie o banchi di nebbia, talvolta anche dense, in particolare sul Lodigiano, in dissoluzione da metà mattinata.
Dal pomeriggio graduali schiarite ad iniziare dai settori orientali e meridionali, in estensione serale al resto della regione.
Estremi termici notturni compresi fra 0°C e 4°C, con valori anche sottozero in alcune località di Cremonese, Brianza monzese, Pavese e Varesotto, e punte superiori nelle zone adiacenti i grandi centri urbani e  località lacustri.
Temperature massime generalmente tra i 5°C delle zone occidentali e 10°C delle province sud orientali, grazie alle schiarite pomeridiane e a qualche sprazzo di sole.
Giovedì 1 dicembre : Primo giorno invernale contraddistinto nelle prime ore da nebbie anche dense su medie e basse pianure, in parziale diradamento da metà mattinata.
Qualche gelata e brinata presente in particolar modo nelle zone di pianura poste ad ovest della regione.
Altrove il cielo si presenta poco nuvoloso, tranne su Bresciano e basso Garda, dove le nubi sono più irregolari, ma senza fenomeni.
Dal pomeriggio nuvolosità in progressione da est verso il resto della Lombardia, fino a cieli generalmente nuvolosi.
Temperature minime con valori tra -2°C di alcune aree più occidentali e 4°C delle località sud orientali; punte superiori nelle città maggiormente urbanizzate e zone lacustri.
Massime comprese tra 4°C della bassa pianura occidentale, ove persistono nebbie e 10°C di alte pianure e zone pedemontane.
Venerdì 2 dicembre : Nuvolosità estesa presente ovunque, associata, nelle prime ore del mattino, a pioviggini intermittenti nelle aree sud-orientali pur con accumuli scarsi o irrisori; generalmente asciutto nelle altre zone della regione.
Persistono riduzioni della visibilità per nebbie anche dense nelle località di bassa pianura.
Verso mezzogiorno temporanea attenuazione delle nubi ma in nuova intensificazione dal tardo pomeriggio, fino a condizioni di cieli molto nuvolosi ovunque in serata con piogge deboli su Comasco, Lecchese e Varesotto, ma con quantitativi pluviometrici modesti.
Temperature minime comprese tra 2°C e 5°C, con valori anche superiori nelle grandi città; massime con estremi di 6°C/9°C.
Sabato 3 dicembre : Correnti umide meridionali determinano già dalle prime ore nuvolosità compatta associata a deboli piogge, in particolare nei settori meridionali.
Altrove precipitazioni intermittenti e a carattere sparso ma in intensificazione ed estensione durante la giornata, ad eccezione delle località orientali, ove proseguono a presentarsi discontinue.
Dalla serata piogge diffuse quasi ovunque, con quantitativi pluviometrici più elevati nelle zone meridionali e occidentali (mediamente intorno i 15/18mm, con punte di 20 nel Pavese) a decrescere procedendo verso nord e in direzione delle località orientali.
Qualche debole nevicata in alta Valtellina ma con accumuli scarsi.
Temperature minime comprese fra 3°C e 6°C, valori massimi di 7°C/9°C.
Domenica 4 dicembre : Giornata domenicale caratterizzata dalla pioggia sin dalle prime ore, con precipitazioni inizialmente moderate su tutti i settori, nevicate su zone alpine e prealpine, mediamente intorno i 1200/1300mt ma con quota neve in rialzo nel corso della mattinata.
Durante il primo pomeriggio temporanea attenuazione dei fenomeni ovunque cominciando dalle province occidentali, ma in nuova ripresa ed intensificazione nella serata, in estensione notturna al resto del territorio.
Apporti pluviometrici generalmente superiori a 25mm in gran parte della regione.
Valori di temperature minime compresi tra 5°C e 8°C, massimi di 6°C/10°C.


E come proseguirà il tempo durante la settimana ?
Come sempre potrete tenere monitorata la situazione del tempo dei prossimi giorni consultando gli aggiornamenti quotidiani del nostro Bollettino di Previsione, oltre le analisi, gli approfondimenti e le curiosità didattiche sulla nostra pagina ufficiale Facebook.
 
L'appuntamento con la nuova edizione della Prima Pagina è invece fissato per il prossimo fine settimana.
A presto!

                                                               Davide Piasente - Staff CML
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2023 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI