Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Giovedì 21 febbraio 2019 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 20/02/2019
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

21/2/19, ore 12:49

Temperatura: 12.7°C
Umidità relativa: 68%
Pressione: 1027.68mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

21/02/19, ore 12.50

Temperatura: 10.1°C
Umidità relativa: 65%
Pressione: 1027.7mB
Estrema variabilità  
Prima Pagina

Domenica 06 luglio 2014 - ore 00:00
 
 
 
La settimana appena trascorsa è risultata variabile e con tempo spesso mutevole, con belle giornate di sole ma anche giornate grigie e instabili. Ecco nell’immagine dell’editoriale Pognana Lario (parte interna del ramo Comasco del Lario, CO)  nell’ultimo giorno di giugno; complici i venti asciutti, la giornata è risultata molto piacevole e bella. Abbiamo scelto questa immagine per ricordarci che siamo in estate, e questo perché nell’ultimo mese, nonostante siamo a luglio da qualche giorno, giornate di sole e bel tempo sono risultate piuttosto rare. Fonte: foto-webcam.ch    
  
Buona giornata a tutti dallo staff  CML e ben ritrovati per una nuova edizione della "Prima Pagina"!
 
Il tempo della settimana che ci ha proiettati nel mese di Luglio, il mese statisticamente più caldo dell’anno, ha visto sul nostro territorio un tipo di tempo particolarmente mutevole e variabile così che, in settimana, abbiamo assistito sul nostro territorio all’alternarsi di giornate belle e gradevoli (come il 30 giugno scorso, come ben raffigurato nell’immagine dell’editoriale presente) ma anche giornate instabili, a tratti piovose e dove non sono mancati temporali e rovesci che, localmente, hanno portato precipitazioni particolarmente abbondanti. Continua così un tipo di tempo meteorologico che, da più di 3 settimane, non vede l’instaurarsi di condizioni di tempo stabile e di caldo, gli aspetti che più frequentemente associamo, nel nostro immaginario, alla stagione estiva.
 
Ma vediamo ora più in dettaglio quanto accaduto nella settimana appena trascorsa sul nostro territorio a livello meteorologico.
 
Il mese di giugno si chiude, a livello meteorologico, con una giornata particolarmente bella e piacevole, favorita dall'entrata di aria più asciutta a tutte le quote a seguito del passaggio del fronte freddo di domenica 29 giugno; l’ingresso di ventilazione dai quadranti settentrionali ha portato alcune ore di föhn su buona parte della regione ma anche da clima secco, bel sole e temperature gradevoli. Temperature che in giornata hanno mediamente oscillato al piano tra 26 e 29 °C, in un contesto però secco (con bassi valori di umidità). 
 
Il mese di luglio ha invece esordito con condizioni tutt’altro che estive; infatti, una figura ciclonica in ingresso sull'Europa occidentale ha favorito la rotazione delle correnti dai quadranti sud-occidentali, con il ritorno già dal martedì 1 luglio di nubi e di precipitazioni. Sono così tornati rovesci e temporali diffusi che, tra la serata di lunedì e la giornata di martedì, hanno portato precipitazioni anche intense. Rovesci e temporali che hanno colpito prevalentemente la medio-alta pianura, la fascia pedemontana e prealpina centro-occidentale con accumuli su queste aree generalmente compresi tra 20/40 mm, con alcune zone che hanno fatto registrare accumuli superiori (ad esempio a Legnano - MI, Mozzo - BG e San Pellegrino - BG con accumuli oltre i 60-65 mm). Segnatamente su tali zone, si sono registrati i consueti problemi che si osservano dopo forti precipitazioni in un breve periodo tempo, ad esempio alcuni allagamenti.
 
Nel corso della settimana poi, il vortice d'aria fresca ed instabile giunto sull'Europa occidentale è andato temporaneamente ad isolarsi verso la penisola Iberica, favorendo così un aumento della pressione sulla nostra regione e quindi un miglioramento del tempo che, iniziato mercoledì, ha raggiunto il suo culmine nella giornata di giovedì 3 luglio. In tale frangente, cielo terso e bel tempo sul nostro territorio in un contesto termico ancora molto gradevole: temperature al piano per lo più comprese tra 13/16 °C nei valori minimi e tra 26/28 °C nei valori massimi.
 
Già venerdì invece il vortice depressionario sulla Spagna veniva nuovamente agganciato dal flusso atlantico e trasportato verso nord est, avvicinandosi così nuovamente alla nostra regione e portando nuovamente nubi e precipitazioni. In giornata quindi, cielo grigio e precipitazioni diffuse, che hanno portato 5-10 mm un po' su tutto il territorio (fino a 20 mm e più in Valchiavenna), fatta eccezione per l'angolo sud-orientale rimasto per lo più all'asciutto. In serata poi, inconsueta comparsa di nebbia e foschia su parte delle aree pianeggianti del territorio.
 
Ieri invece, sabato 5 luglio, dopo le ultime precipitazioni in nottata ed il risveglio su molte zone pianeggianti con nebbia e foschia, giornata trascorsa con tempo soleggiato e solo qualche passaggio di nuvolosità alta e qualche annuvolamento cumuliforme sui rilievi. Tempo discreto che è destinato ad accompagnarci anche nella mattinata di oggi, domenica 6 luglio, mentre dal pomeriggio è atteso un lento  ritorno dell’instabilità (inizialmente sui rilievi) causato dalle correnti che cominciano a disporsi dai quadranti meridionali, dato l’approssimarsi di un ennesimo impulso fresco nord atlantico.
 
E come proseguirà il tempo nei prossimi giorni? Le ultime emissioni modellistiche confermano come una nuova saccatura dovrebbe affondare sul Mediterraneo e mantenere una certa instabilità fino a metà della prossima settimana. Parrebbe quindi che il caldo ed il tempo stabile estivo non ci interesseranno ancora per qualche giorno. Per scoprire comunque in dettaglio come evolverà il tempo nella prossima settimana, vi consigliamo come sempre di tenervi aggiornati seguendo il nostro Bollettino di Previsione, i vari commenti degli esperti e degli appassionati sul nostro Forum e brevi analisi e dettagli sulle situazioni più curiose e didattiche sulla nostra pagina ufficiale Facebook e, per brevi messaggi di aggiornamento, il nostro contatto Twitter.
 
Buona settimana a tutti.

 
 
Giuseppe Aceti  - Staff CML
 
 

 
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2019 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI