Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Venerdì 17 novembre 2017 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 16/11/2017
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

17/11/17, ore 18:10

Temperatura: 11.8°C
Umidità relativa: 60%
Pressione: 1017.6mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

17/11/17, ore 18.11

Temperatura: 8.8°C
Umidità relativa: 69%
Pressione: 1018.5mB
GIUGNO 2017: le mappe climatiche   Inserito il› 24/07/2017 9.17.48
2017
 
 
 
CLIMA CALDO E PIOVOSO, CON DIVERSI EPISODI TEMPORALESCHI
 
Giugno 2017 è stato un mese dai connotati tipicamente estivi, ovvero caratterizzato da due intense ondate di calore interrotte da due "break temporaleschi" bene organizzati. Un mese quindi nel complesso caldo e piovoso, con diversi episodi instabili a tratti di forte intensità.
 
L'estate è decollata già con la prima decade, grazie ad una campana di alta pressione ben strutturata sul Mediterraneo: il persistere di condizioni di bel tempo ha permesso alla colonnina di mercurio di raggiungere "i primi trentelli" in alcune delle nostre stazioni della Bassa Padana. L'abbassamento del flusso perturbato atlantico ha consentito l'ingresso di un impulso instabile sulla Lombardia al termine della prima decade, dando luogo ad un vero e proprio "break temporalesco" come si può vedere anche dal grafico sottostante.
 
La seconda decade del mese è stata dominata da una nuova rimonta dell'alta pressione in area euro-mediterranea, appena scalfita da un modesto passaggio temporalesco attorno alla metà del mese, e quindi dal passaggio di consegne all'anticiclone delle Azzorre che ha garantito una ripresa delle condizioni di tempo stabile e moderatamente afoso.
 
La seconda e più intensa ondata di calore si è verificata nel corso della terza decade di giugno, grazie alla rimonta di una nuova struttura di alta pressione dai connotati subtropicali. Qualche temporale di calore si è limitato alle zone montuose proprio per il ristagno di aria calda ed umida, mentre per un passaggio temporalesco bene organizzato si è dovuta attendere la fine del mese: l'ingresso di un fronte freddo atlantico accompagnato da temporali anche di forte intensità ha in questo caso permesso un apprezzabile temporaneo calo delle temperature.
 
 
Giugno 2017 - Temperatura ad 850 hPa e confronto vs media trentennale 1981-2010. FONTE: www.weather.uwyo.edu - Elaborazione di Bruno Grillini.
N.B. Il grafico mette in evidenza gli scambi di calore in bassa troposfera, con ripercussioni poi sulla temperatura media al suolo nel corso del mese. 
 
 
TEMPERATURE
 
Le temperature si sono attestate abbondantemente al di sopra della media trentennale 1961-90 su tutta la Lombardia.
Scarti significativi dell'ordine di +3 / +4 °C in tutte le principali stazioni AM sia nei valori massimi che minimi, grazie al persistere di condizioni di bel tempo. 
 
 
Giugno 2017 - Anomalia delle temperature minime e massime rispetto al trentennio 1961-'90. FONTE: dati del Servizio Meteorologico AM e di Meteosvizzera. Elaborazione di Bruno Grillini.
 
 
La distribuzione delle temperature minime in Lombardia assume connotati pienamente estivi, grazie anche al prevalere di giornate stabili e soleggiate: scomparso il raffreddamento radiativo notturno in pianura - tipico dei mesi freddi - è invece più rilevante il fattore altimetrico con temperature mattutine più basse in collina. Infatti l'area collinare tra il Varesotto, il Comasco e la Brianza - assieme alle vallate alpine e prealpine - detiene le minime più basse con valori medi anche al di sotto dei 15°C.
Calore abbastanza uniformemente intrappolato nelle ore notturne nel catino padano con valori medi di 18/19°C; punte più alte nelle zone più densamente urbanizzate, ed in particolare nel centro di Milano dove in nottata la colonnina di mercurio è scesa a fatica sotto il 20°C.
 
 
Giugno 2017 - Media delle temperature minime in Lombardia su base delle stazioni della rete CML - Elaborazione di Bruno Grillini.
 
Anche la distribuzione degli estremi massimi in Lombardia assume connotati del tutto consoni a Giugno, con il tipico gradiente crescente lungo l'asse NordOvest / SudEst: più fresco il Varesotto con valori medi attorno ai 28°C, fino a raggiungere un media di 30/31°C in Pianura Padana toccando punte fino a 32/33°C nella bassa cremonese e mantovana.
Fresche le aree lacustri, grazie all'inerzia termica della massa d'acqua che cede ancora un po' alla terraferma quella frescura accumulata nei mesi invernali.
 
Giugno 2017 - Media delle temperature massime in Lombardia su base delle stazioni della rete CML - Elaborazione di Bruno Grillini.
 
 
PRECIPITAZIONI
 
L'ammontare mensile delle precipitazioni ha letteralmente diviso la Lombardia in due: rovesci e temporali si sono abbattuti in diverse occasioni sull'area prealpina, scaricando fino a 500 mm ed oltre di pioggia: un valore che in alcuni casi è addirittura più del doppio rispetto alla media dell'ultimo decennio!
Piogge che decrescono man mano che ci si allontana dai contrafforti montuosi che si affacciano alla pianura, a dimostrare l'estrema importanza dell'orografia nell'innescare ed esaltare i movimenti ascendenti e quindi le precipitazioni. Ove ha piovuto infatti, lo ha fatto esclusivamente sottoforma di rovesci e temporali anche di forte intensità!
Sulla media e bassa pianura le occasioni piovose si sono ridotte drasticamente: nessun temporale di calore pomeridiano come su Alpi e Prealpi, ma solo il passaggio dei due fronti perturbati di inizio e fine mese. Qui l'ammontare mensile delle piogge a mala pena si è attestato attorno ai 50 mm.
 
Giugno 2017  - Accumuli complessivi di precipitazioni registrate in Lombardia su base delle stazioni dalla rete CML - Elaborazione di Bruno Grillini.
 
 
Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2017 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI