Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Mercoledì 25 aprile 2018 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 24/04/2018
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

25/4/18, ore 12:34

Temperatura: 23.0°C
Umidità relativa: 55%
Pressione: 1015.5mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

25/04/18, ore 12.34

Temperatura: 23.9°C
Umidità relativa: 48%
Pressione: 1015.4mB
Calendario CML 2015   Inserito il› 26/11/2014 1.04.25
 

CALENDARIO CML 2015
 
 
Premessa

Se conosci già il CML e sai già perchè il calendario è così importante per noi, o se semplicemente non hai tempo per leggere tutto e ti interessa vedere subito come è fatto il nuovo calendario e come averlo, allora clicca qui.
 
Se invece vuoi conoscere il CML o vuoi un valido motivo per darci il tuo sostegno, o magari sei arrivato qui solo perchè cercavi qualcosa di inerente alla meteorologia e hai 2 minuti da dedicarci, continua a leggere. Noi pensiamo che ne valga la pena, ma lasciamo a te la scelta.
 

La meteorologia è una cosa seria?

Purtroppo è una domanda da farsi, soprattutto quando leggiamo le cronache riportate dai media. E non stiamo parlando di quello che succede sul globo terracqueo. Di quello, bene o male, siamo sicuri di doverci occupare seriamente.

Il problema si pone quando vediamo come vengono riportate le notizie con attinenza alla meteorologia. Per ogni albero abbattuto da un temporale si evoca la tromba d'aria, le ondate di freddo o di caldo vengono annunciate e celebrate come un'apocalisse e, più in generale, qualsiasi evento che sfugga alla normalità viene ormai catalogato come un segno nefasto del cambiamento climatico.
 
Aggiungiamo che sempre più spesso i comportamenti sopra descritti vengono messi in atto anche da siti specializzati in meteorologia e che quindi, come tali, godono di maggior credito in base ad un principio di autorevolezza.
Quindi, per rispondere alla domanda del titolo, vien da dire: "No, purtroppo no!". Ma non faremo di tutta l'erba un fascio, perchè bisogna saper distinguere. Ci sono siti meteo professionali e seri, ma alcuni dei più famosi purtroppo non appartengono a questa categoria. L'amara verità è che oggi la meteorologia è trattata come un business e che a volte è anche uno strumento politico; del resto la meteo è uno degli argomenti più cercati e cliccati su internet (seconda solo al sesso, a quanto pare) e quindi c'era da aspettarselo.

 
Ma perchè siamo così critici? Ci sono diversi motivi, ma ne prendiamo uno non casuale.

Molti di questi signori, che sono nel business della meteo, millantano di avere alle spalle grandi centri di ricerca. In realtà non fanno altro che prelevare più o meno gratuitamente l'output di modelli matematici sviluppati da enti pubblici, pagati con soldi pubblici, e rivestirli di un bell'abito informatico facile da consultare. A questo punto, senza alcun ulteriore intervento dell'intelligenza umana, li pubblicano come se fossero previsioni realizzate da loro, fatte quasi su misura per te, con il dettaglio sul più piccolo paesino.

Tra 6 ore quelle previsioni che danno 30 cm di neve tra 10 gg, forse prometteranno tempo mite e soleggiato. Cambieranno ancora spesso, magari non ogni 6 ore, ma magari sì, perchè è così che funzionano i modelli matematici: una piccola variabile che cambia oggi può portare a risultati completamente diversi tra pochi giorni. Se fossero seri, questi signori dovrebbero avvisarti che l'attendibilità di quella previsione a 10 gg è all'incirca quella ottenibile con il lancio di una moneta, ma non lo fanno.

Anzi, in prima pagina c'è un titolone che ti invita a montare in fretta le gomme da neve, e magari fare scorte di cibo, che non si sa mai. A fianco, un banner promuove un nuovo antigelo efficace fino ai -80°C - che nemmeno a Vostok - e un "articolo" messo in particolare evidenza parla di come siano efficaci contro il freddo un certo tipo di infissi, in particolare quelli di una certa marca!



Ma allora, anche il CML?

Speriamo di no! La correttezza vorrebbe che foste voi a giudicare, ma è inutile peccare di falsa modestia: per noi la meteorologia è soprattutto una passione e un divertimento, ma abbiamo sempre cercato di occuparcene seriamente, fin dall'inizio.

Il CML è un'Associazione no profit, basata sul volontariato, costituitasi come tale nel 2006, ma che già dal 2000 raccoglieva decine di appassionati attorno al proprio sito internet.

Anche noi su internet, quindi, ma in un modo diverso. Sul nostro sito internet non troverete rilanci di agenzie di stampa o articoli sensazionalistici. E le pubblicità ci sono, ma sono chiaramente evidenziate come tali.

Sul nostro sito ogni settimana, e a volte anche con maggior frequenza, pubblichiamo un editoriale che riepiloga i fatti salienti della settimana meteo. Ogni mese redigiamo analisi dettagliate del tempo che ha fatto in Lombardia, con considerazioni climatologiche e raffronti statistici. Ogni giorno viene aggiornato il bollettino meteo, limitato ai successivi 3 giorni e con un particolare focus sulla giornata successiva, ma almeno fatto da persone che ci mettono la testa e l'esperienza, anche se questo - ahimè - non ci rende immuni dagli errori.

E poi ogni giorno vi informiamo sul tempo che fa in tempo reale, attraverso la famosa Cartina CML. Questo perchè da sempre il CML si è occupato di dare al pubblico informazioni che altrimenti non c'erano, con i commenti in tempo reale degli appassionati, con i reportage fotografici, ma soprattutto con la rete di stazioni meteo amatoriali (ormai oltre 400) che sono online 24h/24 grazie all'impegno dei nostri collaboratori.

Questo è quello che ci caratterizza maggiormente: produrre dati, pubblicarli e commentarli. Lo facciamo attraverso il nostro sito internet e lo abbiamo fatto (e lo rifaremo) attraverso la pubblicazione dell' "Atlante dei Climi e dei Microclimi della Lombardia", che è ad oggi un'opera unica nel suo genere in Italia (e forse anche al di fuori dei confini nazionali).



"Belli", ma poveri.

Insomma, nel nostro piccolo ci diamo da fare. Per fortuna abbiamo tanti amici che ci danno una mano a far funzionare tutto questo.

Più di 70 persone fanno parte dello staff per coordinare tutte le attività necessarie. Scrivere articoli, far funzionare il sito e tutto quel che ci sta dietro: ricevere i dati, validarli, controllare l'affidabilità delle apparecchiature e dare assistenza ai collaboratori per risolvere i guasti e, spesso, intervenire di persona. Ovviamente 70 persone che non lo fanno a tempo pieno, ma che vi dedicano gran parte di quello libero, e tutto ciò senza chiedere un soldo, anzi spesso rimettendoci di tasca propria.

E poi, non meno importanti, ci sono le centinaia di soci che ci aiutano prendendosi cura della propria stazione, tenendola online e sopportandone i costi di esercizio.

La ricompensa, come in tutti i progetti di volontariato che funzionano, è sentirsi parte di un gruppo che lavora insieme per qualcosa di utile e di appassionante e sapere che se tutto ciò sta in piedi è anche grazie al proprio contributo.

Da qualche anno il CML, che tiene particolarmente alla qualità della propria rete, ha costruito un magazzino ricambi ed aiuta gli associati a sostituire i pezzi guasti. In questo modo otteniamo prezzi agevolati dai fornitori ed abbreviamo i tempi di riparazione. Nel corso dell'ultimo anno, solo per dare un'idea, questo ha permesso di sostituire oltre 100 parti guaste ed il CML ha investito oltre 12.000 euro nell'acquisto di ricambi per queste sostituzioni e per quelle future.

Una spesa notevole, per noi, che non possiamo (e nemmeno vogliamo) farne un business!

Come Associazione no profit le entrate di natura commerciale non possono essere superiori a quelle di tipo istituzionale, che sono rappresentate in genere dalle quote associative. Ma i soci già partecipano economicamente (come abbiamo visto) e chiedere loro di più è francamente difficile. C'è però un'altra cosa che un'associazione può fare in questi casi, ovvero raccogliere fondi attraverso le offerte della gente, promuovendo apposite iniziative.

La nostra grande risorsa sono quindi i LETTORI COME TE, che ogni giorno ci leggono e che speriamo apprezzino quello che facciamo. A te chiediamo, una volta l'anno, di aiutarci con un'offerta, ricevendo in cambio il nostro calendario.




Il calendario CML 2015

Ormai siamo giunti alla 12ma edizione del calendario, che abbiamo perfezionato di anno in anno e cercato di rendere sempre più bello. Perchè il calendario CML non deve essere solo un gadget che si riceve in cambio di un'offerta e poi si dimentica nel cassetto. Ci piace mostrarlo con orgoglio e regalarlo agli amici con la sicurezza che sarà gradito anche da chi non è appassionato di meteorologia.

Secondo noi il Calendario CML non deve far rimpiangere i più bei calendari, neppure quelli commerciali, e deve lasciare a bocca aperta davanti allo spettacolo della natura.

Speriamo che succeda anche quest'anno. A voi il giudizio!






Come tradizione, il formato è A3 e la stampa è su carta patinata extra. Le festività italiane sono evidenziate dalle date stampate in rosso, mentre quelle della Svizzera italiana sono contraddistinte dalla bandierina elvetica. Sono indicate le fasi lunari, le effemeridi solari (ora dell'alba e del tramonto) e inoltre, visto il gradimento degli anni precedenti, abbiamo riproposto il calendario da tavolo, che accompagnerà ogni copia del calendario da muro.

Una piccola novità di quest'anno è quella del retro di copertina, dove abbiamo voluto premiare la creatività di alcuni piccoli artisti, pubblicando il modo in cui vedono la passione per la meteo dei propri genitori. Volete vederla? E allora cosa aspettate, leggete qui sotto!



Come avere il calendario?

E' possibile farlo in 5 modi diversi:

1)
Effettuando un bonifico bancario intestato a:
"Centro Meteorologico Lombardo" c/o BANCA PROSSIMA, filiale di Milano
IBAN: IT57F 03359 01600 100000127055
ed inviando via mail a calendario2015@centrometeolombardo.com
la scansione del bonifico accompagnata da
nome, cognome, n° di copie richieste ed indirizzo al quale spedire.

2)
Tamite il circuito PAYPAL, seguendo le indicazioni che riceverete inviando
una mail a: calendario2015@centrometeolombardo.com
Specificate il n° di copie richieste,
nome e cognome e indirizzo al quale spedire.
ATTENZIONE: la email da usare per il pagamento è un'altra!
Non inviate pagamenti Paypal a calendario2015@centrometeolombardo.com!

3)
spedendo le banconote in busta chiusa, meglio se nascoste in mezzo ad un foglio
(non inviate monete!) all’indirizzo che riceverete inviando una mail a calendario2015@centrometeolombardo.com
Specificate il n° di copie richieste, nome e cognome e indirizzo al quale spedire.

4)
Scrivendo una e-mail ad uno dei distributori di zona più vicini a sé (vedi sotto l'elenco)
e mettendosi d’accordo per passare a ritirarlo di persona.




5)
Partecipando ad uno dei raduni organizzati dal CML nelle prossime settimane:




Prezzo: Il calendario non ha un prezzo, però il ricavo deve essere tale da permetterci di finanziare l'associazione. Per questo motivo il contributo minimo che vi chiediamo è di 10 euro, ma se vorrete partecipare con una cifra maggiore, sarete i benvenuti.

Nel caso di acquisto per posta le spese di spedizione sono di 5 euro, ma per ordini di almeno 3 calendari, ci faremo carico noi delle spese di spedizione.
 


Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2018 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI