Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Centro Meteorologico Lombardo - Associazione Culturale per la ricerca sui microclimi della Lombardia
.: Venerdì 17 novembre 2017 
Centro Meteorologico Lombardo - Home Page
Puoi sostenere le nostre attività con una donazione anche minima:
Cerca:
Login Registrati
Home
Prima Pagina
Bollettino CML
Cartina Realtime
Radar precipitazioni
Immagini dal Satellite
CML_robot
Stazioni Online
Estremi 16/11/2017
Webcam
Associazione
Contatti
Privacy Policy
Note Legali

Situazione a Milano

Milano Duomo

www.milanocam.it

17/11/17, ore 23:45

Temperatura: 9.4°C
Umidità relativa: 76%
Pressione: 1019.0mB

Situazione a Como Lago

Como AeroClub

www.meteocomo.it

17/11/17, ore 23.46

Temperatura: 6.6°C
Umidità relativa: 82%
Pressione: 1020.3mB
Notizie dal Vortice Polare - Stratwarming e la sua influenza: quale sarà l'esito?   Inserito il› 19/01/2008 14.18.11
Oggi le mappe non sono molto diverse da quelle osservate un paio di giorni fa; viene totalmente confermato un poderoso riscaldamento in media e alta Stratosfera, che partirà domani e raggiungerà il suo apice tra 4/6 giorni. Nel suo ambito di appartenenza si tratterà di un fenomeno estremamente intenso e rapido, in quanto sul Polo è previsto un incremento termico (alle quote di 5hpa e 10hPa) che sfiora i 70°C in soli 4 giorni !

Ecco la situazione attuale alla quota di 10hpa:



Ed ecco una mia previsione di andamento termico con termine fra 5 giorni.



Si tratterà di un upper warming, ossia un aumento termico che partirà dalle alte quote stratosferiche, in progressiva estensione anche ai livelli isobarici inferiori, come mostra efficacemente questa sequenza di 4 mappe su base ECMWF (osservare l'angolo in alto a destra di ogni mappa):
















Immaginando il VPS come una struttura tridimensionale è facilmente intuibile e evidenziabile un suo indebolimento e un suo assottgliamento; assottigliamento che si dovrebbe verificare sia in altezza che in larghezza: prendiamo come riferimento, sempre dalle mappe sopra, la temperatura di -50°C. Nella prima mappa notiamo che si estende in verticale dai 2hPa ai 400hPa, mentre nell'ultima mappa l'isoterma la ritroviamo estesa solamente dai 20hPa ai 300hPa.
L'assottigliamento del VPS, con conseguente genesi di una struttura ellittica, dovrebbe predisporre un asse Canada-Siberia.




L'azione dell'imponente Stratwarming ormai in fase di avvio dovrebbe, secondo le proiezioni di questi ultimi giorni, creare i presupposti per un rallentamento generale dell'azione del VPS, con drastico calo dei venti associati ad esso. Osserviamo questo fatto dalle mappe seguenti:











Concentriamo l'attenzione sulla parte destra di ogni figura, considerando come limite sinistro grossomodo la latitudine di 60°N; col passare dei giorni è tangibile il generale rallentamento dei venti in seno al Vortice Polare, e addirittura sembra confermata l'inversione di direzione dei venti stessi sull'area polare alle alte quote stratosferiche: questo fatto sta a significare che l'aumento termico previsto andrebbe a generare un'area di alta pressione in sede polare invertendo la zonalità in loco, da occidentale (la norma in presenza di un VPS ben strutturato) ad orientale.

A questo punto viene da domandarsi: ma questa propagazione di effetti generati dal Warming andranno ad influenzare anche la Troposfera? Ebbene, è molto difficile trovare una risposta quantomeno attendibile, dato che anche oggi permane una certa incertezza su questo aspetto in particolare. E quindi ritengo inutile lanciarsi in previsioni a 10 giorni che al momento sarebbero del tutto fuori luogo visto il "terremoto" che si avrà a partire da domani in quota.

Al prossimo aggiornamento.


Tutto il materiale contenuto in questo sito, salvo dove sia espressamente indicata una diversa fonte, è Copyright 2000-2017 © Centro Meteorologico Lombardo (CML) e ne è vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta del CML. Le testate giornalistiche regolarmente registrate potranno tuttavia liberamente pubblicare i dati meteorologici presenti nel sito, seppur con l'obbligo di citare la fonte con la dicitura: "Dati Rete CML - www.centrometeolombardo.com". Tali dati non sono validati dal CML, salvo quando espressamente indicato, e pertanto il loro scopo è da considerarsi esclusivamente informativo. Il CML ed i suoi collaboratori non sono in ogni caso responsabili dell'utilizzo fatto da terzi del materiale qui riprodotto e non si assumono alcuna responsabilità circa i contenuti presenti nelle pagine raggiungibili da questo sito, ma pubblicate su server esterni. Clicca QUI per consultare per esteso le Condizioni Generali d'utilizzo del sito.
Durante la navigazione in questo sito, potrebbero essere visualizzati messaggi pubblicitari che si avvalgono di cookie. Clicca QUI per sapere cosa sono e come disattivarli se desideri tutelare maggiormente la tua privacy.
Associazione Centro Meteorologico Lombardo - Via Cristoforo Colombo, 10 - 20018 Sedriano MI - P.IVA 05815400964 | CONTATTI | PRIVACY POLICY | NOTE LEGALI